Occhio del Ciclone

"Occhio del Ciclone" è il nome perfetto per quest'isola fluttuante tra gli alti cieli di Landa Fatua. Tempeste di mana avvolgono di energia le torri dell'isola, mentre i confini tra le Terre Esterne e la Distorsione Fatua, dimora della demoniaca Legione Infuocata, si fanno sempre più deboli.

Questi fulcri di potere e la vicinanza al poderoso Forte Tempesta dei Naaru, hanno reso questo pezzo di roccia desolato irresistibile agli occhi assetati di Luce dei Draenei della Exodar e all'insaziabile sete di magia degli Elfi del Sangue di Lunargenta.


È tutto molti divertente fin quando...

  • Gara di risorse
  • Landa Fatua, Terre Esterne
  • 35
  • 15
  • Ottieni 1.600 risorse.

Panoramica di gioco

Per vincere una battaglia nell'Occhio del Ciclone è necessario accumulare 1.600 risorse prima che lo faccia la fazione avversaria. Ciò è possibile prendendo il controllo delle quattro torri presenti nella mappa, oppure catturando la bandiera posta al centro di essa e riportandola in una delle torri attualmente sotto il controllo della tua fazione.

Come vincere

Una partita nell'Occhio del Ciclone può concludersi in un solo modo:
Vittoria per risorse – Vince la squadra che accumula per prima 1.600 risorse.

Elementi unici di gioco

Basi

Gli eroi dell'Alleanza iniziano lo scontro nella zona settentrionale della mappa, mentre i membri dell'Orda in quella meridionale. I giocatori uccisi possono tornare in vita presso la zona di partenza (se la loro fazione non ha il controllo di alcuna torre) oppure al cimitero nelle vicinanze della più vicina torre sotto il loro controllo.

Bandiere

Se un giocatore entra in possesso della bandiera al centro del campo di battaglia e riesce a riportarla in una delle torri sotto il controllo della sua fazione, riceverà istantaneamente un'ingente quantità di risorse. All'aumentare delle torri in possesso, aumenterà anche la quantità di risorse accumulate. Uccidendo il giocatore in possesso della bandiera, questa cadrà sul posto e potrà essere ricatturata. Una volta conquistata la bandiera, essa riapparirà al centro della mappa.

Torri

Le quattro torri, posizionate rettangolarmente attorno alla bandiera posta al centro della mappa, sono i luoghi più importanti dell'Occhio del Ciclone. Nella parte superiore della mappa è presente la Torre del Mago (a sinistra) e le Rovine del Draenei (a destra), mentre nella parte inferiore vi sono le Rovine del Vilrazziatore (a sinistra) e la Torre dell'Elfo del Sangue (a destra); le due zone sono collegate da uno stretto ponte.

È essenziale che la tua squadra controlli più torri possibili, in quanto ognuna contribuisce all'incremento delle risorse accumulate nel tempo dalla tua fazione. L'incremento non è lineare, per cui controllare tre torri fornisce molte più risorse al secondo che controllarne due.

Per prendere il controllo di una torre, la tua squadra deve avere più alleati nelle sue vicinanze rispetto alla fazione avversaria per un limitato periodo di tempo. Più giocatori saranno presenti, più veloce sarà la conquista della torre.

Il Vuoto

Il centro del campo di battaglia, uno stretto istmo fluttuante nel vuoto, è spesso teatro di sanguinosi scontri tra le forze che tentano di attraversarlo per catturare le torri della parte opposta.

Non è possibile utilizzare cavalcature volanti all'interno del campo di battaglia e ogni giocatore che avrà la sfortuna di cadere dal ponte, andrà incontro a un terribile destino.

Si è verificato un errore nel caricare i commenti.