30.08.16
Interi reami bruceranno

La Tomba di Sargeras è stata riaperta e i demoni della Legione Infuocata si riversano nel nostro mondo. La loro terrificante potenza è volta all'evocazione del Titano Oscuro su Azeroth... e sembra che abbiano trovato il modo per farlo.

Con la devastazione che ha colpito Alleanza e Orda, toccherà a voi impugnare gli artefatti leggendari di Warcraft, esplorare le antiche Isole Disperse alla ricerca di reliquie dei Titani e sfidare la Legione prima che le speranze di Azeroth si spengano.

Preparatevi, campioni. L'estinzione è imminente.

Classe eroica

Il Cacciatore di Demoni e la sua preda

Dominate i nemici con il Cacciatore di Demoni, un Elfo esiliato dai suoi simili dopo aver usato i terribili poteri della Legione. Grazie all'eccellente mobilità e alla loro consapevolezza sovrannaturale, nel momento del bisogno i Cacciatori di Demoni possono trasformarsi, accedendo a poteri proibiti. Con la specializzazione Rovina possono eliminare i nemici utilizzando attacchi demoniaci, mentre con la specializzazione Vendetta possono affrontare a testa alta anche i demoni più potenti, sopportando danni ingenti man mano che gli attacchi aumentano il loro odio.

    Visione spettrale

    L'apparente cecità dei Cacciatori di Demoni nasconde i loro veri poteri di percezione. Grazie alla loro vista amplificata, possono identificare i nemici, anche quelli nascosti dietro gli ostacoli.

    Metamorfosi

    I Cacciatori di Demoni assumono forme infernali, potenziando il ruolo da loro scelto: gli assaltatori Illidariani ottengono una velocità sovrannaturale e infliggono danni aggiuntivi per eliminare rapidamente il loro bersaglio, mentre quelli specializzati nella difesa diventano quasi immortali nella loro forma demoniaca.

    Mobilità senza pari

    I Cacciatori di Demoni possono eseguire salti doppi, avvicinarsi o allontanarsi di scatto dal combattimento e spiegare le proprie ali mostruose per planare di sorpresa sui nemici.

    Vai alla pagina della classe

    Artefatti

    Armi dall'inimmaginabile potere

    Solo i veterani più esperti di Azeroth possiedono la fermezza per impugnare gli artefatti leggendari più potenti contro la Legione Infuocata. La vostra arma forgiata nel mito si potenzia con voi, e le vostre scelte cambieranno le sue proprietà e il modo in cui agisce in combattimento. Plasmate il vostro artefatto affinché diventi il perfetto strumento da battaglia e guidate la vostra fazione nell'ora più oscura.

      Brandicenere 

      Spada a due mani dei Paladini

      Si dice che questa spada, forgiata da Magni Barbabronzea, conceda la gloria della Luce a colui che la impugna, permettendo di ridurre in cenere i nemici.

      Morso dei Dannati 

      Ascia a due mani dei Cavalieri della Morte

      Per eoni, il demone noto come Gorelix lo Squartacarne utilizzò questa massiccia ascia per assorbire la forza vitale dei propri nemici e usarla per curarsi. Il Morso risucchia l'energia vitale di tutto ciò che tocca: nutrirsi è il suo unico scopo e desiderio.

      Gelonero, Granbastone di Alodi

      Bastone dei Maghi

      Il bastone del primo Guardiano di Tirisfal emette un innaturale gelo, permettendo al suo possessore di mantenere la mente calma e pronta anche di fronte ai pericoli più estremi.

      Sheilun, Bastone delle Nebbie 

      Bastone dei Monaci

      Questo leggendario bastone fu usato dall'ultimo Imperatore di Pandaria per nascondere la sua terra natia nella nebbia. Vibra ancora del suo lascito eterno di saggezza e perseveranza.

      Thas'dorah, Eredità dei Ventolesto 

      Arco dei Cacciatori

      Le leggende narrano che questo cimelio della famiglia elfica, un tempo utilizzato da una famosa Generale dei Guardaboschi di Lunargenta, possa trasformare un mediocre arciere in un maestro... e un maestro in un campione senza eguali.

      Ambientazione

      Esplorare le Isole Disperse

        Raggiungete l'epicentro dell'invasione demoniaca, le Isole Disperse, una terra ricca di antiche meraviglie. Esplorate foreste rigogliose, catene montuose colossali e città elfiche più antiche della civiltà umana, ma non sottovalutate i pericoli: Satiri, Drogbar e Kvaldir infestano le isole al fianco dell'esercito della Legione. Per eliminare queste minacce, dovrete prendere possesso dell'Enclave della vostra classe e guidare i seguaci nella ricerca dei Pilastri della Creazione, la chiave per salvare Azeroth.

        Eroi e nemici 

        Un mondo diviso

          Maiev Cantombroso 

          Se i Custodi sono famosi tra gli Elfi della Notte, Maiev Cantombroso è da considerarsi una leggenda. Rinomata per la sua prodigiosa abilità nel catturare qualsiasi nemico, Maiev rintracciò Illidan Grantempesta, il Traditore, fino al Tempio Nero nelle Terre Esterne. Dopo averlo sconfitto, imprigionò i suoi seguaci, gli Illidariani, giurando che non avrebbe mai permesso a quei Cacciatori di Demoni contaminati dalle energie vili di tornare nuovamente liberi. 

          Xavius

          Xavius un tempo terrorizzò Azeroth con un'afflizione che quasi distrusse i confini tra realtà e sogno. Le sue macchinazioni furono fermate, ma ora avrà la possibilità di vendicarsi. Xavius intende conquistare Val'sharah, dove Shaladrassil, il corrotto Albero del Mondo, sparge la corruzione dell'Incubo di Smeraldo. Con un esercito di Satiri al suo comando, Xavius non si fermerà finché l'opposizione alla Legione non verrà spazzata via.

          Anduin Wrynn 

          Anduin, l'erede al trono di Roccavento, possiede una saggezza assai rara per la sua età. In più occasioni ha saputo far buon uso della diplomazia per porre fine ai conflitti, portando anche il proprio padre guerriero ad abbassare le armi alla ricerca della pace. Tuttavia, anche la diplomazia ha i suoi limiti, e con alcuni nemici non è possibile trattare. Mentre la Legione Infuocata minaccia di annientare Azeroth, Anduin scoprirà il vero prezzo della pace... e dovrà scegliere se pagarlo.

          Maggiori informazioni

          Signora delle Maree Athissa

          La Regina Azshara, precedente guida degli antichi Elfi della Notte, governa i Naga con suprema autorità. I suoi servitori sono numerosi, ma pochi raggiungono la fanatica devozione di Athissa. Su comando della sua regina, ha l'ordine di guidare un massiccio esercito di Naga su Azsuna, una regione in cui si dice sia nascosta una potentissima reliquia dei Titani persa da tempo. Nulla potrà impedire ad Athissa di raggiungere il suo obiettivo: non gli spiriti maledetti degli Elfi della Notte che infestano questa terra, né le forze dell'Orda e dell'Alleanza che si stanno riunendo sulle Isole Disperse.

          Genn Mantogrigio 

          Negli ultimi anni, il brizzolato signore di Gilneas ha dovuto affrontare numerosi problemi: suo figlio e la sua nazione sono caduti di fronte a Sylvanas la Regina Banshee e ai suoi Reietti, ed egli ha quasi perso la propria umanità in seguito alla maledizione dei Worgen. Nonostante queste tragedie, Genn ha saputo ritrovare forza e coraggio. Ora è determinato a combattere fino in fondo contro qualsiasi nemico osi minacciare l'Alleanza.

          Dargrul il Re delle Profondità

          Per secoli, le tribù dei Tauren e dei Drogbar di Alto Monte hanno convissuto in pace. Subito dopo l'arrivo della Legione, un capo dei Drogbar noto come Dargrul il Re delle Profondità ha infranto l'alleanza e rubato il Martello di Khaz'goroth, un potente artefatto protetto dai Tauren di Alto Monte. Sfruttandone il terribile potere, il Re delle Profondità sembra intenzionato a ottenere il controllo incontrastato della regione.

          Khadgar 

          Benché non sia riuscito a impedire a Gul'dan di aprire la Tomba di Sargeras, permettendo così alla Legione di invadere nuovamente Azeroth, Khadgar è determinato a trovare un modo per sigillare nuovamente il portale e portare a termine l'assalto. È convinto che per farcela sarà necessario unire le forze dei più grandi campioni di Azeroth, ma c'è chi è contrario a una coalizione, nonostante il rischio della distruzione da parte dei demoni.

          Maggiori informazioni

          Gul'dan

          Gul'dan ha giurato fedeltà assoluta ai suoi padroni della Legione Infuocata. Su Draenor, lo Stregone Orco smanioso di potere ha quasi reso schiava la propria razza, sottomettendola per sempre ai demoni. Nonostante i suoi piani siano falliti, Gul'dan è sopravvissuto. Su ordine della Legione, è stato esiliato su Azeroth con lo scopo di aprire un portale per una mostruosa forza d'invasione: un pericolo superiore a tutto ciò che Orda e Alleanza hanno mai dovuto affrontare.

          Maggiori informazioni

          Sylvanas Ventolesto 

          La spietata guida dei Reietti è una formidabile campionessa, ma con l'invasione della Legione Infuocata, la posta in gioco per la Dama Oscura non è mai stata così alta. Se Sylvanas dovesse perire, per lei avrebbe inizio l'eterna dannazione. Tutto ciò che si frappone tra lei e questo destino sono le sue Val'kyr, ma pochi di questi spiriti guardiani restano a proteggerla. Mentre il suo fato si avvicina all'abisso, Sylvanas dovrà decidere quanto sia pronta a rischiare per proteggere la propria gente... e se la loro vita sia più importante della propria anima.  

          Maggiori informazioni

          Illidan Grantempesta 

          Dopo la caduta del Tempio Nero, il corpo del signore delle Terre Esterne, Illidan Grantempesta, è scomparso. Nessuno conosce il destino dei resti di Illidan, ma le leggende dicono che la Custode Maiev Cantombroso abbia portato il suo cadavere nelle Sale dei Custodi affinché l'oscura anima di Illidan possa scontare il resto della sua eterna condanna insieme ai suoi seguaci, i temuti Illidariani. La giustizia va amministrata per l'eternità.

          Maggiori informazioni

          Media

          Scoprire la legione

          Carica altro

          Nuove funzioni dell'espansione

          La legione infuocata attende

          World of Warcraft: Legion è ricco di nuovi contenuti che vi trasformeranno nella punta di diamante dell'avanguardia di Azeroth contro l'avanzata delle tenebre, oltre che migliorare la vostra esperienza di gioco. Stiamo migliorando il sistema di trasmogrificazione, permettendo di ottenere l'aspetto degli oggetti raccolti e salvare i completi preferiti senza sacrificare spazio nell'inventario. Stiamo anche pianificando un nuovo sistema PvP con talenti specifici, ricompense e progressi, migliorando anche il supporto per le comunità nel gioco e mille altri modi per rimanere connessi con i vostri amici. Mentre Azeroth trema, trovare nuovi alleati diventa più importante che mai.

          Caratteristiche:

          • Nuovo continente: le Isole Disperse
          • Nuova classe: il Cacciatore di Demoni
          • Artefatti: armi personalizzabili che aumentano di potere insieme al personaggio
          • Enclavi di classe e seguaci
          • Nuove spedizioni e incursioni
          • Nuovi boss esterni
          • Livello massimo alzato a 110
          • Sistema di progressione PvP rinnovato
          • Sistema di trasmogrificazione migliorato
          • Funzioni sociali migliorate
          • Potenziate immediatamente un vostro personaggio al livello 100!
          • ...e molto altro!