Caratteristiche chiave

  • Maestri della mischia

    I barbari brandiscono con facilità armi che i guerrieri comuni riescono a malapena a sollevare. Sono in grado di impugnare lame lunghe, martelli o asce in ogni mano o, ancora, di brandire enormi armi devastanti capaci di ridurre i nemici in poltiglia.
  • Attacchi brutali

    Se unita alla rabbia, la forza produce effetti devastanti. Quando sfruttano la furia per colpire, i barbari possono fare volare via i nemici intorno a loro, smembrarli o persino scarnificarli.
  • Urla

    I barbari sono un'imponente presenza sul campo di battaglia e le loro feroci urla di guerra possono risollevare il morale degli alleati e mettere in fuga i nemici più deboli. Persino gli avversari più potenti, quando sentono l'urlo di un barbaro, possono esserne così scossi da non riuscire a sferrare i colpi più letali.
  • Resistenza

    Nessun altro eroe è capace di incassare colpi quanto un barbaro. Grazie alla loro forza immensa possono impugnare gli scudi più pesanti, mentre la loro pelle è in grado di deviare le lame e le zanne nemiche al pari di una corazza di metallo.

Risorsa: Furia

Finché rimangono in vita, i barbari sono posseduti da una rabbia inestinguibile. La furia, la risorsa che rappresenta le forme più pure di rabbia e sete di sangue, alimenta in modo terrificante ogni loro colpo. .

La furia dei barbari aumenta ogni volta che vengono colpiti o che versano il sangue dei nemici. Man mano che i nemici li feriscono (e, per tutta risposta, vengono fatti a pezzi), la loro furia cresce gradualmente fino a raggiungere un picco.

La furia in eccesso può essere sfruttata in modo dirompente per devastare il campo di battaglia, scagliarsi contro i nemici con balzi poderosi o tranciare di netto gli avversari.

La furia si placa rapidamente al di fuori del combattimento, quindi i barbari più esperti non lasciano trascorrere troppo tempo tra uno scontro e l'altro, così da eseguire attacchi devastanti con la maggiore frequenza possibile.

I barbari sono nomadi selvaggi e feroci che affrontano impavidi ogni combattimento. Con colpi che fanno tremare il terreno, terrificanti balzi offensivi e fendenti sferrati con due armi contemporaneamente, sterminano i nemici e mettono in fuga i superstiti.

Grazie alle loro dimensioni e alla loro forza, i barbari dominano il combattimento in mischia, sfruttando praticamente qualsiasi combinazione di armi e di tattiche, benché normalmente prediligano armi imponenti e massicce. I barbari conoscono bene le sofferenze della battaglia e, spesso, combattono con maggiore efficacia quando sono circondati da nemici piuttosto che quando sono costretti a dare la caccia a un singolo avversario.

I barbari prediligono gli scontri corpo a corpo. I loro rapidi fendenti falciano i nemici più deboli in pochi secondi. I loro colpi più possenti fanno letteralmente tremare la terra, respingendo orde di avversari o frantumando le corazze dei nemici più temibili.

Storia

"Gli antichi mi hanno benedetto.”

Per secoli i barbari che vivevano all'ombra del monte Arreat erano stati addestrati a diventare duri come rocce. A questi esseri giganteschi e dalla ferocia senza pari era affidato il compito, tramandato di generazione in generazione, di proteggere la sacra montagna.

Molti barbari persero la fede dopo la devastazione della loro terra. Tormentati dal loro passato, vissero errando senza scopo e senza onore.

Ma non tutti i barbari hanno dimenticato il loro dovere di guardiani. Alcuni onorano ancora le nevi inclementi e abitano le vette del monte Arreat. Ricordano una vita in cui ai bambini venivano messe in mano asce e lance, non balocchi... Barbari che oggi si vergognano per la condizione in cui il loro popolo è decaduto.

Questi uomini e queste donne cercano un nuovo scopo in un mondo profondamente mutato e abbatteranno chiunque cercherà di ostacolarli.

Leggi il racconto

Equipaggiamento

Grazie alla loro forza i barbari possono usare le armi in battaglia in modi preclusi ai guerrieri più deboli. Impugnano giganteschi strumenti di morte che gli eroi più civilizzati riescono a malapena a sollevare. Inoltre, sono capaci di usare due armi contemporaneamente, scatenando contro i nemici una tempesta di colpi e incantesimi.

Evoluzione delle armature

All'inizio dell'avventura, i barbari sono protetti da armature di cuoio imbottito, anche se molti nemici cercheranno di colpire le parti esposte del loro corpo.
La varietà degli equipaggiamenti a cui hanno accesso permette ai barbari di proteggersi con elmi integrali, borchie acuminate e armature a piastre.
Un barbaro che scende in campo protetto da pesanti armature non sembra più un essere umano, ma un incubo indistruttibile.

Carico i commenti…

Si è verificato un errore nel caricare i commenti.