Caratteristiche chiave

  • Potere spirituale

    Mettendo a segno delle serie di colpi, i monaci accumulano una riserva di spirito che possono poi sfruttare per eseguire colpi mozzafiato, spesso in grado di salvar loro la vita o annientare l'avversario, per esempio saltando fuori da una mischia, disorientando gruppi di nemici o sbalzandoli in aria.
  • Combo

    Gli attacchi in mischia dei monaci risultano molto più efficaci se eseguiti in rapida successione. Le combo generano più energia spirituale, infliggono danni maggiori e producono effetti unici con i quali i monaci possono sconfiggere quasi ogni nemico.
  • Mantra

    I monaci di maggior disciplina possono rendere manifesto il proprio spirito proiettandolo all'esterno con un mantra, un manto di energia persistente in grado di curare o rinforzare il monaco o gli alleati nelle vicinanze.
  • Mobilità e velocità

    I monaci vantano una mobilità senza eguali sul campo di battaglia. Qualsiasi monaco è in grado di spostarsi rapidamente tra i nemici, di aggirarli o di infliggere colpi mortali a seconda della situazione. I monaci particolarmente concentrati nelle arti difensive riescono meglio degli altri eroi a schivare i colpi nemici.

Risorsa: Spirito

Per sconfiggere le forze del male che hanno scelto come avversari, i monaci fanno ricorso a una riserva interiore di spirito, una risorsa che riflette la loro padronanza e il loro addestramento.

Lo spirito si rigenera lentamente e in due modi: utilizzando attacchi e abilità specifici e completando delle combo. I monaci che riescono a concatenare gli attacchi possono dar vita a una serie quasi infinita di colpi infusi di spirito.

Lo spirito è una risorsa preziosa e da impiegare con parsimonia, ma è essenziale per eseguire schivate e mosse difensive particolarmente efficaci e per assestare colpi di grazia in grado di annientare i nemici.

Grazie alla prestanza fisica e alle abilità marziali, i monaci possono eseguire tanti colpi infusi di spirito quanti gliene consente la riserva di questa risorsa, senza attendere che si "rigeneri".

I monaci sono guerrieri sacri in grado di incanalare la potenza divina tramite la mera forza di volontà. Onde rigenerative, mantra protettivi e attacchi alimentati dalla potenza celeste rientrano nella loro sfera di specializzazione.

I monaci più abili sferrano rapidi colpi a mani nude o con una serie di armi ben bilanciate. In combattimento, preferiscono la maneggevolezza alla potenza in sé e sfrecciano da un punto all'altro del campo di battaglia evitando di restare invischiati nello stesso scontro troppo a lungo.

Gli attacchi dei monaci sono tendenzialmente da mischia. Sanno eliminare i singoli nemici con grande efficienza e arrecare danni su aree a corto raggio con ondate di potere elementale, emanate dai palmi delle mani o con calci rotanti.

Storia

“Gli dei mi guidano. Non puoi vincere.”

I monaci di Sahptey addestrano corpo e mente al fine di diventare i più potenti guerrieri di Ivgorod. Nei chiostri dei Patriarchi, i monaci affrontano dure prove fisiche e spirituali, dimostrando la propria devozione e ottenendo una concentrazione impareggiabile.

La purificazione rituale quotidiana aiuta i monaci a mondare il proprio spirito e a sconfiggere la corruzione che rode i cuori di tutti gli uomini. Alla costante ricerca della perfezione marziale, essi affinano costantemente il loro leggendario equilibrio e la loro incredibile chiarezza di pensiero, abilità che li rendono maestri sia nel combattimento a mani nude sia con una grande varietà di armi.

Dopo una vita di preparazione, ai monaci consacrati viene permesso di abbandonare le mura dei loro monasteri per servire la volontà dei Patriarchi. L'emblema sulla fronte significa che sono dei sopravvissuti, che sono riusciti nella dura impresa e che sono pronti a diventare i pilastri della loro società.

I monaci incarnano la volontà delle mille e una divinità di Ivgorod a ogni passo e in ogni colpo.

Leggi il racconto

Equipaggiamento

Lo stile di combattimento dei monaci predilige alcune armi in particolare. Persino la mano nuda del monaco reca distruzione, ma la sua efficacia può essere potenziata da armi da pugno come il katar, un pugnale a una o due mani da conficcare nella carne del nemico. I monaci sono anche gli unici eroi a essere addestrati nell'utilizzo marziale dei daibo, aste di legno fasciate, efficaci per fracassare il cranio dei nemici e per respingere gli attacchi.

Evoluzione delle armature

Inizialmente, l'armatura dei monaci è molto semplice, studiata per proteggere gli organi senza limitare i movimenti. Sempre meglio che vagare per il campo di battaglia nudi, ma...
Man mano che i monaci acquisiscono esperienza, denaro ed equipaggiamenti migliori, anche la qualità delle armature a loro disposizione incrementa considerevolmente, unendo alla loro funzione protettiva qualche piccola concessione all'estetica.
Tuttavia, anche queste armature impallidiscono a confronto delle vesti degli eroi, scelte con cura per assecondare il rapido stile di combattimento dei monaci e proteggerli dal fuoco, dagli artigli e dalle lame.

Carico i commenti…

Si è verificato un errore nel caricare i commenti.