Il grande errore di Activision Blizzard

Discussione Generale
Prec 1 4 5 6 8 Successivo
19/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
Mamma mia cosa sei il loro fan-boy ufficiale?

Questo spiega ampiamente perchè ho smesso di commentare.

19/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
E io che credevo che i 30 milioni di pezzi venduti per pc,più gli svariati milioni di pezzi venduti dall'espansione,più i milioni venduti per i porting su console,più i soldi rubati con la loro splendida casa d'aste e non dimentichiamo la splendida operazione

Certo perchè secondo te i guadagni vanno investiti per un gioco. I guadagni servono a chi ha investito ecc per avere un ritorno, e per i progetti futuri (o per assumere più personale per progetti futuri). D3 ha avuto le sue patch gratuite, è un gioco che poi la blizzard ha giustamente reputato senza futuro. Non ha meccaniche endgame, solo fare e rifare gli stessi rift, non ha scelte di item, nè di costruzione del pg. Bisognerebbe prenderlo, cancellarlo e rifarlo da 0. Cosa che stanno facendo con d4 invece di perdere tempo dietro d3. Quello che dici tu avrebbero potuto farlo se d3 fosse uscito bene all'inizio e quindi sarebbero bastate solo patch con qualche zona nuova ecc (che comunque è stata fatta).

19/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
a giusto questo non è un MMO quindi non deve essere espanso un pò come è successo con POE giusto?

Che è un gioco basato su microtransazioni.

19/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
Bello poi l'esempio di wow intanto Black Desert non esce distrutto proprio per niente dal paragone

Black desert ha una media di 20 mila utenti connessi, come picco, fonte steam. Molto paragonabile a wow che ne ha milioni, però ok.

19/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
Strano che tutti gli altri ci riescono gratis senza problemi.

Ma gli altri chi? Mi fai un nome di una software house tripla A che aggiorna i suoi giochi come ha fatto la blizz con d3.
Bethesda ha fatto uscire fallout 76 strapieno di bug. Oltre che fa pietà. Così è, e così rimane.
No perchè qui si parla solo di case indie, che hanno due sviluppatori in croce e che hanno costi molto contenuti rispetto a quelli di una casa importante

19/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
a supportare la grande onestà dell'azienda tirare in ballo un gioco che dopo 14 anni ti chiede ancora i soldi per le espansioni perchè i soldi che gli dò ogni mese servono solo a coprire i costi dei server vero

Ma stai delirando? I costi che vai a coprire con le eventuali microtransazioni sono quelli dello sviluppo, i server costano una sega. Un dipendente costa ad un azienda anche 50 mila euro l'anno. Sai quanto costa 1 licenza della suite adobe? Metti insieme costo pc e manutenzione, luce e tutti i miliardi di software di sviluppo e vedi.
Almeno se fai una critica cerca di essere competente in materia.
Il non ispirarsi a fortnite dovrebbe essere un pregio. Comunque, d3 è disponibile su ogni piattaforma, e immortal sarà disponibile per smartphone. Hanno coperto tutte le piattaforme.

Non so quanto sia un pregio.
Io non parlo del gioco in sè eh, sia chiaro.

Parlo di un dato di fatto e cioè che ormai la maggior parte dei "giocatori" gioca su dispositivi mobili, perchè ce li hanno praticamente tutti.

Penso sia normale che le aziende tripla A puntino anche (e soprattutto) su questo mercato, tuttavia dovrebbero farlo tenendo a mente anche PC e Console.

Proprio per questo ho tirato in ballo Fortnite, perchè permette di giocare tutti insieme e con qualsiasi dispositivo si abbia a disposizione.

Lasciando perdere tutto il contorno (microtransazioni, soldi ecc.) dal punto di vista di una comunità lo trovo davvero molto "bello", perchè, per l'appunto, si può giocare da PC con un'altra persona che gioca da smartphone o da console.

Infatti un'altra pecca di D3, per me, è il fatto che i giocatori console non possano giocare assieme ai giocatori PC.

Se D:I fosse stato progettato in altro modo, cioè tenendo presente PC e Console, cambiando motore grafico (basta stile cartoonoso di D3...) ecc., magari sarebbe potuto venire fuori anche un bel gioco.

Però è evidente che io stia parlando di un'utopia, perchè con D:I hanno preso proprio tutto da D3 convertendolo per mobile, infatti se nella presentazione non avessero detto che D:I è solo per cellulare, personalmente avrei anche potuto pensare ad una seconda espansione per D3...
20/01/2019 12:01Pubblicato da Edriel
Parlo di un dato di fatto e cioè che ormai la maggior parte dei "giocatori" gioca su dispositivi mobili, perchè ce li hanno praticamente tutti.

Penso sia normale che le aziende tripla A puntino anche (e soprattutto) su questo mercato, tuttavia dovrebbero farlo tenendo a mente anche PC e Console.


Si vero, però i giocatori sono differenti. Fortnite è un caso particolare perchè è proprio lo stesso gioco. Spesso però sono versioni "light", come è appunto immortal.

20/01/2019 12:01Pubblicato da Edriel
Infatti un'altra pecca di D3, per me, è il fatto che i giocatori console non possano giocare assieme ai giocatori PC.

D3 è uscito in un periodo in cui il cross platform non era ancora accettato da sony. Attualmente infatti a parte fortnite e altri 2-3 giochi, non c'è molto altro.

E come ho già detto, la blizzard non ha interesse, ed è logico che sia così, ad aggiornare anche solo dei bugfix, perchè lo farebbe partendo da un gioco che di base non funziona (se non per il gameplay che è molto più fluido della concorrenza). Quindi si tratterebbe di aggiungere un ulteriore atto di 2-3 ore, che andrebbe poi ad inserire nuovi schemi dentro i rift e nuovi mostri, e possibilmente oggetti lv 80 che avrebbero 1 miliardo di statistica principale.

Che poi, a dirla tutta, l'effetto nostalgia distorce le cose. Io sono cresciuto giocando a warcraft 3 e starcraft, e non ricordo patch, se non le classiche espansioni e qualche bug di bilanciamento, e qualche mappa per warcraft 3 scaricabile gratis dal sito. Idem diablo 2

Ovviamente però erano giochi che funzionavano benissimo già di per se. Attualmente la blizzard non sembra più avere il talento per sfornare un vero gioco funzionante (tranne overwatch) ed è costretta poi a fare 300 patch.

Hearthstone aveva pochissime meccaniche e spesso erano effetti random, espansioni su espansioni per sistemare questo problema. In questo caso, però, i costi di sviluppo sono miseri e i guadagni immensi.

Hots, che io seguo e gioco tantissimo, all'uscita non aveva neanche meccaniche Moba. Alcuni eroi sono stati rivisti più e più volte. Ridicola ad esempio Tyrande, rivista la prima volta come mezzo curatore, poi rivista nuovamente come assassino con 1 cura e poi, oggi, come curatore principale.

Il mercato però è cambiato, i costi di sviluppo si sono alzati notevolmente. Quando io giocavo a w3, non c'erano alternative, e se c'erano, era difficile anche solo conoscerle. Oggi la rete permette in due secondi di trovare tutto per i propri gusti.

Quello che voglio dire insomma, è che è inutile sfogare la propria frustrazione sul forum, "piangendo" perchè la blizzard non aggiorna un gioco (che comunque ha ricevuto patch). Non lo faceva neanche ai tempi d'oro.
Secondo alcuni di loro, siccome ho il profilo di d3 non più presente sul sito (perchè non gioco da secoli) sono uno pagato dalla blizz per sostenerla. Perchè ovviamente un'azienda multimiliardaria ha bisogno di un pirla qualunque sul forum ita per sostenerla.

Di solito non scendo sul personale ma questa volta lo hai "autofatto" tu.
Probabilmente non sei un pirla ma probabilmente hai problemi di rabbia non sfogata e vieni a farlo qua; beh trovati un altro posto che è maglio. Come dici tu se avevi smesso di scrivere sul forum perché hai ricominciato?

Ma stai delirando? I costi che vai a coprire con le eventuali microtransazioni sono quelli dello sviluppo, i server costano una sega. Un dipendente costa ad un azienda anche 50 mila euro l'anno. Sai quanto costa 1 licenza della suite adobe? Metti insieme costo pc e manutenzione, luce e tutti i miliardi di software di sviluppo e vedi.
Almeno se fai una critica cerca di essere competente in materia.


Questa è bella, costi di sviluppo...
solo con la vendita del titolo principale, 30 milioni di copie si può arrivare tranquillamente ad un miliardo di euro...
e tu tiri fuori un esempio da 50k Euro... ma sei serio tu???
20/01/2019 15:05Pubblicato da Alfirin
Questa è bella, costi di sviluppo...
solo con la vendita del titolo principale, 30 milioni di copie si può arrivare tranquillamente ad un miliardo di euro...
e tu tiri fuori un esempio da 50k Euro... ma sei serio tu???


Perchè ovviamente la blizzard ha 1 solo dipendente.
Poi, come ho già detto, se tu paghi 100 e guadagni 200, non è che i 100 rimanenti devono essere investiti nel gioco, possono essere (anzi sono) investiti in altri progetti, alcuni magari saranno pure abbandonati (quindi non frutteranno nulla).

Inoltre ti ricordo, che i dipendendi continuano a lavorare anche dopo l'uscita del gioco. Quindi è facile capire che i soldi guadagnati, senza un sistema di microtransazioni che alimenta in continuo lo sviluppo, andranno prima o poi ad esaurirsi.

Ma il problema non è neanche una questione di soldi, è che non ha proprio senso buttare del tempo in un gioco che è anche graficamente datato, per poi riprogettarlo nuovamente con una 3.0.

20/01/2019 15:05Pubblicato da Alfirin
Di solito non scendo sul personale ma questa volta lo hai "autofatto" tu.
Probabilmente non sei un pirla ma probabilmente hai problemi di rabbia non sfogata e vieni a farlo qua; beh trovati un altro posto che è maglio. Come dici tu se avevi smesso di scrivere sul forum perché hai ricominciato?


Guarda non meriteresti neanche una risposta. Quindi io dovrei smettere di scrivere solo perchè la mia opinione è differente dalla tua? E io avrei problemi di rabbia repressa?
Ragazzi manteniamo una discussione equa, non andiamo sul personale, scrivete le Vostre idee motivandole ma per cortesia non andiamo a prendere di mira gli utenti che scrivono. Qualunque sia la loro idea hanno la libertà di esprimerla e chiunque ha la libertà di dissentire quello che uno scrive.
E' normale avere opinioni differenti. specialmente se la tematica è un argomento che sta a cuore a tutti noi.
Maggiormente in questi casi cerchiamo di esprimere la nostra opinione senza invadere "la libertà" altrui.
Non possiamo tutti avere la stessa idea, il mondo è bello proprio perché è vario. Qui non siamo ancora proprio al limite delle regole del forum, ma meglio un avviso prima che si degeneri rapidamente.
Vi invito a continuare a scrivere con serenità nonostante l'argomento trattato sia per molti di noi "bruciante", ripeto ogni opinione va rispettata anche se per noi è completamente sbagliata.
E per chi di noi ancora gioca gl and hf.
Lungi da me il voler scatenare un flame, sia chiaro, ma da quando bazzico questo forum ho notato una sorta di "accanimento", passatemi il termine, contro chi prova solo a spezzare una lancia a favore dell'azienda o del gioco.
Ci sta l'essere delusi per come sono andate le cose nella gestione del tutto e posso capire la rabbia dei fan di vecchia data, ma fare di tutta l'erba un fascio non fa mai bene. Insulatre i dipendenti, denigrare il loro lavoro e pensare che ogni singola mossa sia fatta per mettercela in quel posto non è salutare. La cosa migliore sarebbe discutere caso per caso e valutare dove e come hanno sbagliato, anche mettendosi nei loro panni e cercando di capire il perchè di certe strade intraprese.
Se qualcuno è d'accordo con alcune scelte fatte in merito al gioco o, al contrario, critica cercando di capire le motivazioni che possono starci dietro senza usare i soliti toni, non mi sembra giusto denigrarlo per questo o quel motivo, neanche se gioca poco o da non molto tempo.

Lasciate stare il mio colore, in questo forum vale meno di un oggetto con le statitische rollate male e valutatelo normalmente.
La Blizzard ha sbagliato nel periodo immediatamente successivo al disastro della Blizzcon con il suo silenzio e il suo fare finta di nulla, cerchiamo di dimostrare almeno nel nostro piccolo che si può ancora discutere in maniera costruttiva.
Ribadisco un concetto che ho già espresso e che ha espresso anche Rem, e che é importante per fare certe considerazioni: è fondamentale conoscere come funziona una azienda come blizzard, a tutti i suoi livelli e con tutto il suo organico, prima di parlare di milioni di dollari e come essi vengano spesi e che cosa permettano di realizzare.
La maggior parte degli utenti che vedo postare é solo convinta di sapere e fa ragionamenti presunti o logici, ma lo vedo bene che non ha i concetti di cui parlo.
Lo ridico, certe decisioni sono proiettate nel futuro anche di 15 anni, quindi solo il tempo ci farà vedere cosa c'era sotto, ma state certi che in blizzard non ci sono una massa di dementi.
Anche il fatto di non seguire assiduamente la comunità tramite i forum e dedicare il minimo all'utenza fa parte di questo sistema, e voi non potete comprendere cosa significhi per un'azienda del genere fare diversamente.
Azienda, multinazione quotata in borsa, sono questi i termini la cui portata vi sfugge e che dovreste approfondire, magari con un'esperienza diretta, prima di giudicare.
Lamentarsi va bene, dire cosa potrebbero fare coi soldi che hanno non potete proprio permettervi di farlo.
dire cosa potrebbero fare coi soldi che hanno non potete proprio permettervi di farlo.

Noi siamo gli utenti finali, l'ultimo pezzo dell'ingranaggio.
Diamo l'uno davanti a tutti i loro zero!
Senza di noi che gli compriamo i giochi loro sono nulla e tutto ciò che fanno è vano ed inutile. Noi diamo un senso a tutto il loro lavoro, coi nostri soldi, con la nostra passione e col nostro tempo, comprando ciò che hanno creato bene e non comprando ciò che hanno creato male. (più o meno)
Come si fa a dire che non possiamo permetterci di parlare di cosa fanno coi nostri soldi, coi soldi che gli abbiamo dato?

Non bisogna essere dei geni della finanza o dei manager di qualsiasi livello per capire DAI RISULTATI che hanno miseramente fallito su tutta la linea per quanto riguarda "Diablo", e no, la storia dei 15 anni non vale in questo settore come in altri campi. Qui i progetti si fanno anno per anno visto come cambiano in fretta le tendenze ed avanza il settore tecnologico.

Quindi io dovrei smettere di scrivere solo perchè la mia opinione è differente dalla tua? E io avrei problemi di rabbia repressa?

Questo lo hai detto tu.
Sono anni che non giochi? allora con che merito puoi parlare del gioco che manco conosci per come è ora?
Sono anni che non scrivi più nel forum? allora con che merito puoi parlare senza aver seguito tutto quello che è accaduto, è stato dibattuto ecc. negli ultimi anni?

A me non piacciono i SignorNo, coloro che rifiutano le opinioni altrui a prescindere, che sbucano dal nulla e fanno i saccenti ritenendosi unici depositari della verità: Voi non siete del settore, che volete saperne voi? ecc.

Del settore, pensa te, allora anche i venditori di cover per cellulare li potremmo considerare esperti di gaming su mobile seguendo questa logica, mentre uno che gioca da una vita ed è molto informato, facendo l'impiegato, non essendo del settore, no. Davvero un'ottima logica.

PS
Poi, come ho già detto, se tu paghi 100 e guadagni 200
No no, qui si parla di paghi 100 e guadagni un milione altroché...
21/01/2019 17:40Pubblicato da Alfirin
Come si fa a dire che non possiamo permetterci di parlare di cosa fanno coi nostri soldi, coi soldi che gli abbiamo dato?

Tu, e tutti quelli che hanno comprato diablo 3, hanno pagato il prodotto, e l'espansione, e hanno ricevuto in cambio 1 gioco e 1 espansione e diversi aggiornamenti gratuiti.
Poi, con i guadagni, la blizzard può decidere di produrre diablo 4, di non fare niente, di fare una nuova ip o di darli in beneficenza.
Quindi no, non decidi tu cosa dovranno farne, nè io, nè gli altri. Nè hai / abbiamo la facoltà di decidere, perchè non abbiamo pagato la nostra parola per le scelte future ma un prodotto.

21/01/2019 17:40Pubblicato da Alfirin
Non bisogna essere dei geni della finanza o dei manager di qualsiasi livello per capire DAI RISULTATI che hanno miseramente fallito su tutta la linea per quanto riguarda "Diablo", e no, la storia dei 15 anni non vale in questo settore come in altri campi. Qui i progetti si fanno anno per anno visto come cambiano in fretta le tendenze ed avanza il settore tecnologico.


Diablo ha ottenuto un record di vendite. Il gioco è brutto e inferiore ai predecessori e alla concorrenza? VERISSIMO, e lo penso ANCHE IO. Però ai manager dell'azienda non gliene frega nulla se d3 ha poche scelte di build, non ha endgame ed ha una scarsa componente rpg. Possibilmente quelli neanche hanno mai giocato al pc. A loro interessa che a fronte di x soldi spesi ci sia un guadagno, cosa è avvenuta alla grande.

21/01/2019 17:40Pubblicato da Alfirin
Sono anni che non giochi? allora con che merito puoi parlare del gioco che manco conosci per come è ora?

L'ultimo aggiornamento di diablo (serio) è avvenuto anni fa. Io ho smesso con la 2.5, perchè di fatto sono stati fatti solo dei quality of life (armeria ecc), inseriti i leggendari più forti dei leggendari e i nuovi livelli di difficoltò. Insomma, a livello di gameplay è cambiato poco, l'unica differenza è che invece di fare 200 milioni di danno fai 400 milioni.
A mio modo di vedere, quindi, il gioco si conclude anche ben prima della 2.5. Perchè una volta finita la storia e farmato 1 settimana qualche set, non c'è altro da fare.

21/01/2019 17:40Pubblicato da Alfirin
Del settore, pensa te, allora anche i venditori di cover per cellulare li potremmo considerare esperti di gaming su mobile seguendo questa logica, mentre uno che gioca da una vita ed è molto informato, facendo l'impiegato, non essendo del settore, no. Davvero un'ottima logica.

Davvero un'ottima logica in effetti, perchè io secondo te vendo cover e vengo a parlare di mobile gaming. Io sviluppo, sono un grafico 3D (parzialmente) e programmatore. Con competenze (laurea magistrale).

21/01/2019 17:40Pubblicato da Alfirin
A me non piacciono i SignorNo, coloro che rifiutano le opinioni altrui a prescindere, che sbucano dal nulla e fanno i saccenti ritenendosi unici depositari della verità: Voi non siete del settore, che volete saperne voi? ecc.

Io non rifiuto le opinioni, io detesto quando non si sa nulla di un determinato argomento e si parla. Applichi lo stesso ragionamento della vendita dei pomodori del tizio sotto casa ad una multinazionale, che ha diverse persone al comando che decidono, come gli investitori, che magari non sanno neanche cosa è diablo 3, e leggono solo "investiti 200 entrati 400", quindi bene, oppure "investiti 200 entrati 100", quindi male (ogni riferimento all'hgc e a heroes è puramente casuale).
Sinceramente sono concorde con i discorsi di Rem, mi sembra che lui veda la situazione dal punto di vista reale mentre altri da un punto di vista un pò sentimentale.
La blizzard di cui tanto parliamo non è più quella di una volta, bisogna farsene una ragione, attualmente è una società quotata in borsa quindi non basta avere utili, bisogna avere i profitti che gli azionisti si aspettano, Chi comanda è chi mette i soldi e questi sono sempre loro, è abbastanza normale quindi che dopo un pò smettano di investire in qualcosa che ormai non frutta più, è semplice mercato.
Un'altra cosa giusta detta da Rem è che D3 è nato male, senza endgame, l'unico scopo è solo fare grift maggiori, una relativa exp porterebbe (probabilmente) una classe, 10 livelli in più e un atto, tutte cose che darebbero vita a D3 solo per qualche mese, per poi tornare punto a capo (lamentele comprese).
D3 andrebbe stravolto nelle meccaniche ma è insensato un lavoro del genere su un gioco ormai a fine vita.
Capisco la delusione per molti affezionati della serie ma bisogna anche capire che le cose cambiano con il tempo, la blizzard attuale non può più permettersi di fare uscire un gioco ogni 2,3 anni o investire soldi su qualcosa che ormai ha già venduto quello che doveva vendere.
Aggiungo un dettaglio che non ho mai visto considerato su questo forum.

Vengono sempre fatti calcoli in tasca e commenti di quanto la Blizzard abbia incassato con D3, espansione, Necromante, ecc ecc ecc ecc

300 Milioni? 500 Milioni?

Non lo so. Non ci è dato sapere.

Però con qualche ricerca facile facile possiamo scoprire che la Blizzard ha 4,4 MILIARDI di DEBITI.
...

Aspettate lo scrivo a numeri:

- 4.400.000.000,00

"Il Mio Intervento è finito Giudice"
Mmmm...
non si conoscono gli incassi, ma si conoscono i debiti?
Non è molto plausibile. Poi una cifra del genere come la avrebbero spesa, in che cosa? Hanno comprato tutti i diritti Disney? la saga di star wars, star trek, Marvel ecc. ecc. messi assieme? Magari hanno comprato un transatlantico!!!

Ma andiamo, ditemi un qualsiasi qualcosa che costi il doppio di questa cifra e che potrebbero aver speso in blizzard, e dico doppio perché il debito è un risultato finale di entrate + uscite quindi qualche entrata la devono pur aver avuta no?

Tra l'altro qualsiasi azienda avesse anche solo l'uno per mille di questo debito sarebbe già in bancarotta.

Ah dimenticavo, le creature che lavoravano nella stanza delle trappole in dungeon keepeer erano chiamate troll, e non c'erano solo in quel videogame evidentemente.
25/01/2019 13:07Pubblicato da Alfirin
Tra l'altro qualsiasi azienda avesse anche solo l'uno per mille di questo debito sarebbe già in bancarotta.

L'Italia ha oltre 2.200.000.000.000 € (DUEMILADUECENTO MILIARDI) di debito XD
25/01/2019 14:00Pubblicato da Edriel
25/01/2019 13:07Pubblicato da Alfirin
Tra l'altro qualsiasi azienda avesse anche solo l'uno per mille di questo debito sarebbe già in bancarotta.

L'Italia ha oltre 2.200.000.000.000 € (DUEMILADUECENTO MILIARDI) di debito XD


Il debito pubblico è un nome improprio, si tratta in realtà della somma di tutto il denaro in circolazione, emesso da una banca privata (BCE o banca Italia è uguale) a costo zero e prestato a noi poveri mortali in cambio dell'un per cento di interessi annui.
La dittatura del monetarismo è tutto un altro discorso e se si tratta di stati il discorso relativo alle aziende non vale.
Potrei parlare per ore di questo ma non è certo la sede adatta.

In ogni caso guardando il bilancio online della act-bliz 2017:
https://www.evaluation.it/aziende/bilanci-aziende/activision-blizzard/
e lo stato patrimoniale a Novembre 2018:
https://it.investing.com/equities/activision-inc-balance-sheet
mi incuriosisce veramente sapere da dove si sia pescato la notizia dei 4+ miliardi di dollari di debito.
Qua
https://us.forums.blizzard.com/en/overwatch/t/activision-blizzard-4-4-billion-in-dept/19677

Ma non credo significhi quello, non sono una cima in inglese ma mi sembra una conversazione da perditempo...
"Non è molto plausibile. Poi una cifra del genere come la avrebbero spesa, in che cosa? Hanno comprato tutti i diritti Disney? la saga di star wars, star trek, Marvel ecc. ecc. messi assieme? Magari hanno comprato un transatlantico!!!"

Peccato che la Saga di Star Wars da sola sia costata 4,05 miliardi...
I diritti Fox/Marvel 52,4 Miliardi...

Non sto, ovviamente, dicendo che la Blizzard abbia comprato Lucasfilm e Fox (l'ha fatto la Disney) ma era per farti notare che hai parlato di cose senza saperne il valore per poi partire da li a confutare tutto il resto del mio assunto.

Non è che se uno dice una cosa che non ci piace/scombina le nostre convinzioni stia tentando di trollare eh...

https://tradingeconomics.com/atvi:us:debt

Ora anche io non sarò propriamente una cima però qui si può leggere che "last year" l'ammontare dei Debiti di Activision Blizzard ammonta a 4,07 billion.

Come li hanno spesi? Prestiti con le banche per la produzione dei giochi? Acquisto e sviluppo di server farm? (dato che quelle Blizzard sono praticamente le più grandi se non si considera Google), le varie sedi sparse? Gli stipendi ai dipendenti?
(che solo quelli in un calcolo molto molto molto molto molto al ribasso portano via 60 milioni di dollari all'anno)

Aifirin suvvia, un pò di apertura mentale dai.
non dobbiamo stupirci di cifre così elevate per quanto riguarda i debiti
la cifra che vedete non sono i debiti nell'anno, ma è il totale di quelli accumulati anche negli anni precedenti
e (per definizione) essendo a lungo termine non sono esigibili prima dei 12 mesi
i debiti a lungo termine sono scesi rispetto all'anno precedente e comunque la società possiede la liquidità per fronteggiarli anche subito (guardate la voce cassa)
non ne sono sicuro ma immagino che la maggior parte di quei debiti a lungo termine sia dovuto all'acquisizione di blizz
piuttosto i 9700 di avviamento sono una cifra paurosa

So che parecchi di voi vorrebbero vederla cadere a picco ma a me sembra una società in salute, ci sono anche i 4900 di utile!
In salute salute non del tutto, diciamo che galleggia come fanno quasi tutte le altre case...

Ovvio, escludendo Rockstar Games ^^'
Aifirin suvvia, un pò di apertura mentale dai.

Fidati, ne avuta di apertura mentale se ho continuato a giocare a Diablo 3 per così tanto, oserei dire anche troppo ^ ^
il problema è che parlare di debiti oggigiorno è abbastanza surreale.
Basta prendere una cifra e metterla fuori dal contesto generale ed ecco che una società, una impresa ecc. è in ottima salute oppure al collasso.
Ho sempre pensato che l'economia sia stata resa così complessa per fare in modo di essere comprensibile solo agli addetti ai lavori, per poter ingannare tutti gli altri.

In realtà tutto il mio discorso era sottointeso e riferito solo al mondo di Diablo. Credo che ormai sia un gioco di nicchia anche per quanto riguarda l'attenzione della SH e ovviamente le spese per gestirlo. Al resto dei giochi e alla loro manutenzione non avevo nemmeno pensato.

Unisciti alla conversazione

Torna al forum