Il grande errore di Activision Blizzard

Discussione Generale
Prec 1 5 6 7 8 Successivo
Scusate ma nessuno ha riportato da nessuna parte questo famigerato debito.Tranne in una conversazione fatta da degli utenti su un sito che a loro volta non riportano alcun tipo di fonte,in pratica e la definizione di fake news da manuale.In caso ci siano dei debiti,acquisti come la king che gli è costata pochi anni fa oltre 6 miliardi di dollari credo possa aver contrbuito ad allargarli.Va anche detto che King è una macchina da soldi(curiosità il CEO e fondatore è italiano)con i suoi 1.3 miliardi nel solo 2018 si ripagherà in fretta.

https://multiplayer.it/notizie/candy-crush-hanno-fruttato-13-miliardi-dollari-solo-2018.html
26/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
Scusate ma nessuno ha riportato da nessuna parte questo famigerato debito.Tranne in una conversazione fatta da degli utenti su un sito che a loro volta non riportano alcun tipo di fonte,in pratica e la definizione di fake news da manuale.In caso ci siano dei debiti,acquisti come la king che gli è costata pochi anni fa oltre 6 miliardi di dollari credo possa aver contrbuito ad allargarli.Va anche detto che King è una macchina da soldi(curiosità il CEO e fondatore è italiano)con i suoi 1.3 miliardi nel solo 2018 si ripagherà in fretta.

https://multiplayer.it/notizie/candy-crush-hanno-fruttato-13-miliardi-dollari-solo-2018.html


1 - 5 minuti di ricerca riportano dati diversi da una "conversazione tra utenti"

2 - Nella mia risposta c'è questo link https://tradingeconomics.com/atvi:us:debt
che porta ad un sito che non mi pare di "conversazioni tra utenti"

Ripropongo sempre un calcolo spiccio e banale.

Activision Blizzard nel 2011 aveva 7738 dipendenti. Facciamo che negli ultimi anni tra una cosa ed un'altra (tagli del personale, chiusura di progetti ecc ecc ecc) si sono ridotti a 6000.

Ora, considerate che non siamo in Italia dove gli stipendi sono ridicolmente bassi. Facciamo una media che parte da 2000 dollari (bassa manovalanza) a 10mila dollari (senior e dirigenti) e si arriverà che per 6000 dipendenti ogni mese la Activision Blizzard spende 36milioni di dollari.
Ma facciamo che ho esagerato e sono "solo" 30 milioni.
Quindi in un anno sono 360 milioni di dollari.
(voglio ricordare che questa cifra considera solo gli stipendi dei dipendenti, tutto il resto come: tasse, mantenimento delle sedi e server farm, bollette varie sono un incognita non conoscibile ma cmq presente.)

Quindi a stringere, con Diablo 3 (base, espansione, casa d'aste, necromante e paccottiglia varia) ci hanno pagato un anno di stipendio a tutta la baracca.
Questo nel 2012.

Dunque... Di che stavamo parlando?
27/01/2019 15:26Pubblicato da Battifrag
26/01/2019 23:14Pubblicato da Eron
Scusate ma nessuno ha riportato da nessuna parte questo famigerato debito.Tranne in una conversazione fatta da degli utenti su un sito che a loro volta non riportano alcun tipo di fonte,in pratica e la definizione di fake news da manuale.In caso ci siano dei debiti,acquisti come la king che gli è costata pochi anni fa oltre 6 miliardi di dollari credo possa aver contrbuito ad allargarli.Va anche detto che King è una macchina da soldi(curiosità il CEO e fondatore è italiano)con i suoi 1.3 miliardi nel solo 2018 si ripagherà in fretta.

https://multiplayer.it/notizie/candy-crush-hanno-fruttato-13-miliardi-dollari-solo-2018.html


1 - 5 minuti di ricerca riportano dati diversi da una "conversazione tra utenti"

2 - Nella mia risposta c'è questo link https://tradingeconomics.com/atvi:us:debt
che porta ad un sito che non mi pare di "conversazioni tra utenti"

Ripropongo sempre un calcolo spiccio e banale.

Activision Blizzard nel 2011 aveva 7738 dipendenti. Facciamo che negli ultimi anni tra una cosa ed un'altra (tagli del personale, chiusura di progetti ecc ecc ecc) si sono ridotti a 6000.

Ora, considerate che non siamo in Italia dove gli stipendi sono ridicolmente bassi. Facciamo una media che parte da 2000 dollari (bassa manovalanza) a 10mila dollari (senior e dirigenti) e si arriverà che per 6000 dipendenti ogni mese la Activision Blizzard spende 36milioni di dollari.
Ma facciamo che ho esagerato e sono "solo" 30 milioni.
Quindi in un anno sono 360 milioni di dollari.
(voglio ricordare che questa cifra considera solo gli stipendi dei dipendenti, tutto il resto come: tasse, mantenimento delle sedi e server farm, bollette varie sono un incognita non conoscibile ma cmq presente.)

Quindi a stringere, con Diablo 3 (base, espansione, casa d'aste, necromante e paccottiglia varia) ci hanno pagato un anno di stipendio a tutta la baracca.
Questo nel 2012.

Dunque... Di che stavamo parlando?


Scusa non avevo visto che nell'altro post citavi una fonte.Sinceramente non ho capito dove vuoi andare a parare con il discorso di Diablo 3 ne cosa c'entra coi loro debiti finanziari,però sarà un mio limite non ne dubito.
@Battifrag

Quindi vuoi dire che tutte le aziende tripla A, in questo momento storico, devono per forza creare giochi con un continuo flusso di guadagni altrimenti falliscono?

Quindi giochi come Warcraft (RTS), Starcraft, Diablo non verranno mai più rilasciati?
Ora devo comprare ed "investire" in qualsiasi gioco?

Ma Warcraft 3 Reforged non ha nulla a che vedere con questa nuova tipologia di giochi, eppure lo stanno sviluppando.

Mi dispiace, ma non penso proprio che i tuoi calcoli siano corretti.
Ci devono essere per forza altre variabili che noi non conosciamo (leggasi come guadagni), altrimenti le versioni remastered di SC e WC non le avrebbero nemmeno abbozzate come idea.
28/01/2019 11:31Pubblicato da Edriel
@Battifrag
Quindi vuoi dire che tutte le aziende tripla A, in questo momento storico, devono per forza creare giochi con un continuo flusso di guadagni altrimenti falliscono?

No, però devono rilasciare giochi che siano giocabili da quanti più utenti possibile.

28/01/2019 11:31Pubblicato da Edriel

Ma Warcraft 3 Reforged non ha nulla a che vedere con questa nuova tipologia di giochi, eppure lo stanno sviluppando.

Perchè reforged è sviluppato da un team minore con costi minori. Non devono inventarsi niente, solo rifare gli assets con la qualità dei giochi del 2019.

28/01/2019 11:31Pubblicato da Edriel

Mi dispiace, ma non penso proprio che i tuoi calcoli siano corretti.
Ci devono essere per forza altre variabili che noi non conosciamo (leggasi come guadagni), altrimenti le versioni remastered di SC e WC non le avrebbero nemmeno abbozzate come idea.

[/quote]

In realtà è proprio il contrario, fare una remaster / remake è un ottimo modo di guadagnare. Prendi un gioco vecchio, rifai i modelli e vendi a prezzo pieno (o quasi). Alle volte, tipo come in starcraft, c'è solo un update grafico (nel senso che non sono passati da una grafica 2d isometrica ad una vera grafica 3d).
Non a caso la ps4 è strapiena di remake e remaster.

Comunque state facendo troppi calcoli, diablo non viene mica aggiornato perchè la blizzard è diventata povera. Diablo non può essere aggiornato perchè per farlo dovrebbe introdurre un sistema che generi un guadagno interno che possa finanziarne lo sviluppo. Come lo shop / abbonamento negli mmo, o come le casse dentro i giochi f2p per cellulari.
Se non esiste quello, nessuno avrà delle motivazioni per portarlo avanti. Si toglierebbero risorse per altri titoli che porterebbero guadagni.
Come per esempio diablo 4 e immortal. Perchè dovrei togliere degli sviluppatori da diablo 4 per investirli altrove? Che poi, anche se facessero 200 patch, diablo 3 avrebbe comunque la nomina del peggiore della saga, quindi non ha proprio nessun senso nè economico nè logico.
Meglio intanto portare nuovi utenti con immortal e poi presentare il quarto su pc e console. (magari pure quelle next-gen).
@Rem
Non hai capito il mio intervento.

Con i calcoli che ha fatto Battifrag, giochi che si vendono 1 volta e basta non sarebbero neanche da considerare, nemmeno le versioni remastered perchè i guadagni ti coprirebbero i costi di quanto? 3 mesi? 6 mesi? E poi stop.

Fosse esattamente come dice Battifrag dovrebbero puntare solo su giochi in cui l'utente deve investire costantemente, impiegando tutte le risorse per realizzare questa tipologia di giochi e rilasciandola al più ampio numero di utenti possibile, lasciando perdere tutto il resto, anche se le risorse investite fossero poche.

E' evidente che non è così altrimenti i remaster non li farebbero nemmeno e rilascerebbero anche molti più giochi in molto meno tempo.
Dunque...

X Eron: intendevo con la considerazione dei debiti della Blizzard legati a D3? Dove andavo a parare? Semplicemente rispondevo ai vari utenti che negli anni hanno chiesto a gran voce dalla Blizzard "questo e quello" per via di "tutti i soldi che il Brand D3" ha procurato all'azienda. Semplicemente questi soldi non ci sono più. Da tempo per'altro.

x Edriel:

Invece, scusami, ti sbagli. Le remastered non le fanno certo per venire in contro all'onda emozionale dei nostalgici. Le fanno perchè sono ottime occasioni di poca spesa e magnifica resa.
Quanto personale pensi abbia utilizzato la blizzard per svecchiare la grafica del primo starcraft? Quanto tempo pensi ci abbiano messo?
Ti rispondo in anticipo, un numero esiguo. Non hanno dovuto "creare" niente. Niente bozzetti, niente prove scartate, niente si che poi diventano no ecc ecc.
Queste sono operazioni puramente commerciali che si ripagano ottimamente.

Nei remake qualcosa di lavoro c'è. Quando aggiungono cose, rivisitano la storia o cose di questo tipo. Ma le remastered sono niente più che "passare una botta di lucido" ed aggiornare i comandi. Stop.

Per essere come dice te le remastered dovrebbero stare sui 9,90. Non di più. Ed invece?

Spyro Remastered. 40 euro. Per un gioco di 20 anni fa.
Warcraft 3 Reforged. 25 euro. Per un gioco di 17 anni fa.
Resident Evil 2. 60 euro. Per un gioco di 21 anni fa.

Sicuro ancora che non ci sia un grasso guadagno per le aziende a fare le remastered?

E cmq i miei calcoli di certo sono sbagliati, al ribasso. Perchè le spese che la Blizzard DI CERTO sono molto più onerose.

Cmq non voglio mettermi ad insistere per pretendere di avere ragione.

Quello che volevo dire è molto semplice:

- La Activision Blizzard ha un notevole fatturato.
- La Activision Blizzard ha anche un notevole Debito.
- La Activision Blizzard NON ha una montagna di dobloni che potrebbe usare per millamila progetti fantastici e non lo fa perchè sono scemi.

Quindi dire: "hanno incassato tanto con D3 ora mi DEVONO fare la remastered di D2 PER FORZA" non ha molto senso :-/

Tutto questo senza nulla togliere a tutte le cappellate che hanno fatto con la produzione di D3 prima e della gestione del gioco poi. O del BlizzCon.
Quelle rimangono ^^'
28/01/2019 17:45Pubblicato da Battifrag
Spyro Remastered. 40 euro. Per un gioco di 20 anni fa.
Warcraft 3 Reforged. 25 euro. Per un gioco di 17 anni fa.
Resident Evil 2. 60 euro. Per un gioco di 21 anni fa.

Resident Evil 2, ma parli a vanvera? L'hai visto almeno? Non è mica come Resident Evil Remake e Zero che erano esclusive Nintendo e poi sono stati riproposti identici a 20 euro su tutti i sistemi old-gen e current-gen. E dire che poco sopra avevi detto "sì, nei remake ci mettono un pò di impegno, cambiano elementi blablabla".

Spyro sono tre giochi, comunque. Infatti si chiama Reignited TRILOGY. E se è come Crash N. Sane Trilogy, 30-40 euro li vale TUTTI. Ah, l'impegno lì ce l'hanno messo, non è come un giochino PS2 o PS3 su PS4 che gli alzi la risoluzione (pur rimanendo sostanzialmente uguali), raddoppi il framerate e finisce lì. E' un esempio del cavolo perchè la gente non sa se identificarli come remake o remaster, qualcuno li chiama "Remaster Plus" perchè "stanno nel mezzo". Forse perchè quasi nessuno prima aveva proposto titoli 3D degli anni '90 con grafica di tre generazioni dopo ma senza le classiche modifiche che uno si aspetterebbe da un remake.
Uhmmm no non parlo a vanvera.
E no non trovo giusto pagare 60 euro per un gioco di 21 anni fa, dove la storia è la stessa, i mostri ed i personaggi sono gli stessi. Dove a stringere non si sono dovuti inventare pressocchè niente.

Per 60 euro pago una nuova uscita, non una vecchia riaggiornata.

Spyro anche per 3 giochi sempre di 20 anni fa 40 euro sono troppi. 24,90 andava benissimo.

Mi spiace ma, per me, le cose vecchie rimangono cmq cose vecchie a prescindere dell' impegno profuso (che voglio ricordare non è per niente creativo).
E niente, trolli proprio. Ti consiglio di stare lontano da qualsiasi altro sito di videogiochi, verresti massacrato sul nascere.
Il fatto che la gente sia disposta a comprare tutto ai prezzi che decidono loro non rende falso ciò che dice.

I prezzi sono indubbiamente alti, per quello che è difatti un rifacimento grafico. E no, la mole di lavoro non è alta pure in un remake alla Spyro, tanto è vero che spesso è un team piccolo ad occuparsene (tipo i Toys for Bob nel caso di Spyro). Io adoro Spyro, è uno dei miei giochi preferiti, ma 20 ore di gioco a 40 euro anche no.

Per non parlare dei vari Fifa e Cod.

Al limite l'unico vero remake decente è Resident Evil 2.
29/01/2019 12:46Pubblicato da Rem
Al limite l'unico vero remake decente è Resident Evil 2.

Sì, ma non mi si può dire "nei remake qualcosa di lavoro c'è" per poi mettere Resident Evil 2 del 2019, che è proprio un remake nel vero senso della parola, tra le cose "fatte con poco impegno creativo".
Condivido che l'uscita delle remastered viene fatta per fare un pò di cassa e non certo perchè tengono ai nostalgici ed è palese che giocano sul prezzo, Warcraft 3, vecchio di 17 anni non vale certo 25€ solo perchè hanno rimodernizzato la grafica.
Per quanto riguarda il discorso della convenienza dei giochi senza componente eshop o guadagno nel tempo, sono ancora giochi che possono dire la loro anche dal punto di vista economico, va però capito che non si può pretendere di avere un supporto al pari di altri giochi con meccaniche e introiti differenti.
Bene o male D3 ha ricevuto il supporto che doveva ricevere ma la struttura portante è quella, non possono modificarla drasticamente quindi non è possibile eliminare i problemi del gioco. Potrebbero fare uscire classi, atti ma cambierebbe veramente qualcosa o sarebbe solo un palliativo momentaneo?
Se ci si sofferma dal punto di vista aziendale e non dell'appassionato penso non sia così difficile capire perchè hanno deciso di non investire, tutto sommato questo potrebbe giovare anche a noi, non si sa mai che possa accellerare l'uscita di D4.
29/01/2019 13:41Pubblicato da Lance87
29/01/2019 12:46Pubblicato da Rem
Al limite l'unico vero remake decente è Resident Evil 2.

Sì, ma non mi si può dire "nei remake qualcosa di lavoro c'è" per poi mettere Resident Evil 2 del 2019, che è proprio un remake nel vero senso della parola, tra le cose "fatte con poco impegno creativo".


1 - Grazie del consiglio ma scrivo ovunque mi vada di farlo, anche e soprattutto dove il mio parere va contro quello che "si deve per forza dire che se no la massa si arrabbia".
2 - No, non trollo, tra l'altro è un tale spreco di tempo che trovo chi lo fa un perdigiorno imperdonabile.
3 - Credo che abbiamo un idea di "impegno creativo" decisamente differente.

Per pagare un gioco 60 euro DEVE ESSERE qualcosa di nuovo. Non un qualcosa lucidato di 20 anni prima. Non posso giocare ad una cosa dopo aver speso tutti quei soldi e sapere già tutto. Tutta la storia, tutti i personaggi, tutti i mostri e tutte le armi.

Ma di che diamine stiamo parlando?

E non è che se mi metti 2 aree, mi sposti due oggetti di posto o metti un png in più la cosa cambia molto.

Sono 60 dannati euro.

Facciamo un esempio:

Immaginiamo che tra 3 anni la Blizzard fa uscire la "Ten Years Ediction" di D3. Una versione lucidata (graficamente) ed aggiornata del gioco che abbiamo al momento con tutte le aree uscite con le varie patch.
La mette a 59,90.

Che dite?
Onesti dai, voglio proprio sapere che dite.

Ah senza RoS e senza Necromante. Quelli sono nella "Ten Years of Darkness Ediction" a 79,90.

Fanno pagare per nuovo un prodotto vecchio ed il fatto che ci cascate è peggio che preoccupante...
Non vuoi proprio demordere eh...
Perchè dovrei?

Sostengo che non si può pagare per nuova una cosa vecchia.

Se non passa un ragionamento così semplice io non so che farci.

E poi devo fare contento il tizio del pollice verso, lo so che se non me lo mette si sente di aver fallito il suo santo compito ^_^
E allora compralo fra 1-2 anni e non rompere... così se la gente li compra in ritardo lo fanno floppare e le SH smettono di farli, forse. Mamma mia oh.
29/01/2019 18:33Pubblicato da Battifrag
Che dite?
Onesti dai, voglio proprio sapere che dite.

Ah senza RoS e senza Necromante. Quelli sono nella "Ten Years of Darkness Ediction" a 79,90.

Nel caso particolare neanche a € 4,99!

Un D2+LOD adeguato a oggi, beh € 30 li spenderei.

Doom e Doom II ... a qualsiasi prezzo.
Vaaaaa beh.
Io ci ho provato, era difficile fraintendere il senso delle mie asserzioni ma ci sei riuscito appieno.

Potrei chiederti dove nelle mie risposte ho parlato di una mia difficoltà a comprare questo specifico prodotto... ma no è del tutto inutile.

La chiudo così:
"Hai ragione"
29/01/2019 19:08Pubblicato da Aenigma
29/01/2019 18:33Pubblicato da Battifrag
Che dite?
Onesti dai, voglio proprio sapere che dite.

Ah senza RoS e senza Necromante. Quelli sono nella "Ten Years of Darkness Ediction" a 79,90.

Nel caso particolare neanche a € 4,99!

Un D2+LOD adeguato a oggi, beh € 30 li spenderei.

This ^

Giusto per parlare di altre versioni remastered, facessero una versione remastered di Heroes of Might and Magic 3 - In The Wake Of Gods me la prenderei immediatamente anche a 50€.
Ci sono giochi che, a prescindere da quanto li conosci, se adeguati ai giorni nostri li rigiocheresti per ore e ore di nuovo, facendo valere tutti i soldi che hai ri-speso.

P.S. HoMM3 HD non è una remastered. Puntualizzo per chi conosce la serie.

Unisciti alla conversazione

Torna al forum