Tutta la storia prima di Diablo 3

Storia e personaggi
Scrivo questo thread per tutti coloro che come me non si ricordano o non sanno tutta la storia (visti anche gli anni che sono passati!!) di questo fantastico universo di Diablo.

Trovo estremamente appagante poter seguire le vicende di Diablo 3 (ma in generale di qualunque sequel) capendo la logica degli eventi e i riferimenti al passato. Inoltre sembra che Diablo 3 peschi molto nel lore e dal momento che nei primi due capitoli si parla poco del passato mi sembrava una buona idea.

Questo lavoro non pretende di essere completo ed esaustivo ma soltanto di delineare chiaramente e con semplicità gli eventi principali dopo la creazione dell’universo fino alla storia narrata in Diablo 2 LoD. Per chi volesse una conoscenza approfondita del lore di Diablo, consiglio l’acquisto del “Libro di Cain”
(http://eu.battle.net/d3/it/blog/4328427/Discover_the_Book_of_Cain_%E2%80%94_Available_Now_Fully_Localized_for_Europe-04_05_2012#blog).

Ci tengo infine a precisare che questo post NON CONTIENE ALCUNA ANTICIPAZIONE sulla storia di Diablo 3, siano esse confermate o solamente ipotizzate.

DISCLAIMER
Questo post deriva dall’unione, rielaborazione e eventuale traduzione di materiale liberamente reperibile in rete. Il copyright è pertanto di Blizzard Entertainment o dei rispettivi proprietari, citati direttamente in questo post o nelle fonti da cui esso attinge e non mi assumo alcuna responsabilità per eventuali violazioni.

FONTI
http://www.hellforge.altervista.org/
http://diablo.wikia.com
http://www.diablowiki.com

CHANGELOG
● 23.5.12 - Tradotto "Nephalem" con "Nefilim"

INTRODUZIONE – IL GRANDE CONFLITTO
Alcuni termini, prima di leggere:
Eterno Confilitto: Il Grande Conflitto o Eterno Conflitto è il nome dato alla lotta senza fine tra le forze della Luce (Paradiso Celeste) e quelle delle Tenebre (Inferi Fiammeggianti).

Paradiso Celeste (High Heavens): Il Paradiso Celeste è la dimora degli angeli. La massima autorità di questo regno è il Concilio di Angiris.

Inferi Fiammeggianti (Burning Hell): Gli Inferi Fiammeggianti sono la dimora dei demoni. All’apice della gerarchia demoniaca troviamo i tre Primi Maligni, seguiti dai quattro Maligni Minori.

Anche se l’esatta causa che scatenò l’Eterno Conflitto rimane sconosciuta, si è concordi nel dire che iniziò immediatamente dopo la creazione del Paradiso Celeste e degli Inferi Fiammeggianti. Da allora gli eserciti della luce e delle tenebre si affrontano in una guerra senza pari che, nonostante gli sforzi da entrambi i fronti, sembra essere in una perenne situazione di stallo.

L’obiettivo finale del conflitto non è mai menzionato ma apparentemente le forze degli inferi mirano a sopraffare, occupare o distruggere il Paradiso Celeste mentre quelle della luce sembrano voler mantenere lo status quo.

Interi reggimenti di angeli o demoni possono perire in una singola battaglia ma, ogniqualvolta un obiettivo viene conquistato, la parte offesa reagisce con un rapido contrattacco, riportando la situazione all’equilibrio. Sembra improbabile che l’Eterno Conflitto raggiungerà mai un epilogo: un cessate il fuoco è da escludersi a priori e i due schieramenti sono troppo alla pari perché uno possa prevalere sull’altro.

CAPITOLO I – LA GUERRA DEL PECCATO
Alcuni termini, prima di leggere:
Concilio di Angiris (Angiris Council): È il supremo Concilio che governa il Paradiso Celeste. È composto da 5 Arcangeli: Tyrael – Arcangelo della giustizia, Auriel – Arcangelo della speranza, Malthael – Arcangelo della saggezza, Imperius – Arcangelo del valore e Itherael – Arcangelo del destino

Pietra del Mondo (Worldstone): La Pietra del Mondo o Occhio di Anu è il centro dell’universo. È depositaria di un immenso potere, tra cui quello di creare e forgiare nuovi mondi, anche se le sue esatte proprietà sono sconosciute. È l’occhio dell’entità chiamata Anu, l’essere supremo che prima di ogni tempo ha originato l’universo dalle sue membra.

Vuoto (Void): Un reame misterioso, dove creature ed entità possono essere intrappolate per l’eternità. È un destino orribile a cui essere condannati.

Primi Maligni (Prime Evil): Il triumvirato che regna sui demoni degli inferi. Sono i tre fratelli Diablo – Signore del terrore, Mephisto – Signore dell’odio e Baal – Signore della distruzione.

L’arcangelo Inarius, consulente del Concilio di Angiris, stanco dell’interminabile lotta contro le forze delle tenebre e vedendo che le sue ragioni non venivano ascoltate in Concilio neppure da suo fratello Tyrael, radunò angeli e demoni che la pensavano come lui e se ne andò lontano dal conflitto.

Dopo aver rubato la Pietra del Mondo, ne usò gli immensi poteri per creare un nuovo mondo in cui regnasse la pace: Sanctuary.
In questo nuovo reame, dall’unione di angeli e demoni nacquero i Nefilim, gli antenati degli uomini. Lo stesso Inarius si innamorò di una demone, Lilith, ma riteneva che i Nefilim fossero abomini e voleva eliminarli.

Fu Lilith che per prima capì che queste creature avevano il potenziale per superare sia gli angeli che i demoni e voleva sfruttare il loro potere per i suoi scopi. Uccise un gran numero di angeli e demoni rinnegati che vivevano su Sanctuary provocando l’ira di Inarius che la bandì nel Vuoto.

Incapace di eradicare completamente i Nefilim, Inarius manipolò la Pietra del Mondo allo scopo di contenere i loro poteri e quindi indebolirli.

Sanctuary non restò celato per sempre: furono i demoni dell’Inferno Fiammeggiante ad accorgersi per primi della presenza dei loro vicini di casa mortali e ad intuire che potevano essere la pedina vincente per porre fine all’Eterno Conflitto.

Mephisto, il maggiore dei tre Primi Maligni, istituì su Sanctuary il culto dei Triune allo scopo di portare gradualmente l’umanità dalla sua parte, convertendola al male. Questa mossa non passò inosservata agli occhi di Inarius che in risposta istituì un contro-culto: la Cattedrale della Luce, che predicava gli insegnamenti della Luce.

Così ebbe inizio la Guerra del Peccato, una competizione che non si volgeva a viso aperto ma con sotterfugi e manipolazioni. Il grande premio era il controllo sugli uomini.

CAPITOLO II – L’ASCESA DEI NEFILIM
L’equilibrio precario tra il culto dei Triune e quello della Cattedrale della Luce, venne definitivamente dissolto dal ritorno di Lilith che, fuggita dal Vuoto in cui era imprigionata, cercò ancora una volta di sottomettere i Nefilim.

Ella indebolì l’effetto della Pietra del Mondo sui Nefilim e manipolò un semplice contadino, Uldyssian, perché combattesse i due culti, facendone piazza pulita.
Lilith, tuttavia, perse il controllo su Uldyssian che si rivoltò contro di lei, indebolendola al punto che Inarius fu in grado di bandirla nel Vuoto ancora una volta.

Avvenne infine che anche il Paradiso Celeste scoprì l’esistenza di Sanctuary e l’Eterno Conflitto contagiò anche questa terra.

Facendo ricorso a tutti i suoi poteri e sacrificando la propria vita, Uldyssian ricacciò i demoni negli inferi e gli angeli nei cieli, riportando nuovamente la pace.

Vedendo i culti in rovina e Inarius sconfitto, sia Mephisto che il Concilio di Angiris convennero sull’esigenza di trovare un accordo per il futuro di Sanctuary. Tra gli angeli si tenne una votazione. Imperius e Malthael volevano la distruzione di Sanctuary mentre Auriel e Itherael votarono per la sua salvezza. Il voto decisivo venne lasciato a Tyrael, che mostrava una certa simpatia per la razza umana.

Per tre voti contro due, il Concilio decise di lasciare il futuro di Sanctuary in mano agli uomini e suggellò con Mephisto un patto in virtù del quale angeli e demoni non avrebbero più portato la guerra nel mondo dei mortali. Il costo di questo patto fu l’arcangelo traditore Inarius, che venne dato in custodia a Mephisto negli inferi.

Agli uomini fu concessa la libertà di scegliere tra il bene e il male e vennero lasciati fuori dall’Eterno Conflitto. O almeno così sembrava…
CAPITOLO III – L’ESILIO OSCURO
Alcuni termini, prima di leggere:
Maligni Minori (Lesser Evil): Sono demoni molto potenti e influenti, secondi solo ai Primi Maligni. Sono Andariel – Signora dell'angoscia, Duriel – Signore del dolore, Azmodan – Signore del peccato e Belial – Signore della menzogna.

Frustrati per la cessazione della guerra, Azmodan e Belial strinsero un patto con la Regina Demone Andariel e con Duriel, Signore del Dolore, e cavalcarono il malcontento tra i demoni allo scopo di rovesciare i Primi Maligni e prendere il controllo degli Inferi Fiammeggianti.

Tutto l’inferno si scagliò contro i tre fratelli che combatterono ferocemente ma vennero infine sconfitti ed esiliati su Sanctuary, deboli e senza corpo.

Tyrael venne a conoscenza dell’esilio dei Tre e si mobilitò per sconfiggerli definitivamente. Creò l'ordine degli Horadrim radunando i maghi umani più potenti, inclusi Jared Cain e Tal Rasha.
Gli Horadrim avevano il compito di catturare i tre Primi Maligni imprigionando i loro spiriti servendosi di potenti artefatti: le Pietre dell’Anima. Uno ad uno i maligni vennero imprigionati e le Pietre nascoste e sorvegliate.

Mephisto fu il primo ad essere catturato e intrappolato in una Pietra dell’Anima. Il demone venne imprigionato all’interno del Tempio della Luce a Kurast, la cui protezione venne affidata ai monaci Zakarum.

Il Signore della Distruzione, Baal, venne messo alle strette nel deserto di Aranoch. Tuttavia, durante la lotta con gli Horadrim, Baal danneggiò la pietra e il grande mago Tal Rasha si sacrificò volontariamente incastonando la pietra nel suo petto, trasformando il suo stesso corpo in una prigione per il demone. Tal Rasha si fece incatenare ad un pilastro all’interno di una grande tomba, dove avrebbe lottato per trattenere lo spirito del Signore della Distruzione per l'eternità.

Diablo fu l’ultimo ad essere catturato e la sua pietra venne sepolta nella grande cattedrale di Tristram.

Col passare del tempo gli Horadrim si sciolsero e il mondo si dimenticò del Maligno imprigionato all’interno.
CAPITOLO IV – DIABLO 1
Da qui inizia la storia del primo videogioco. Rapido riassunto della situazione:
● Diablo è rinchiuso nei sotterranei della Cattedrale di Tristram, imprigionato nella Pietra dell’Anima
● Mephisto è intrappolato nel Tempio della Luce a Kurast, imprigionato nella Pietra dell’Anima e sorvegliato dai monaci Zakarum
● Baal è imprigionato nel deserto di Aranoch, dentro una tomba, confinato nel corpo del mago Tal Rasha che si è incastonato la Pietra dell’Anima nel petto.
● Gli Horadrim sono praticamente scomparsi e il mondo si dimentica dei demoni imprigionati

Un eroe conquistatore conosciuto come Leoric diventa re di Khanduras, un regno nel continente occidentale di Sanctuary. Tristram è la capitale del suo regno e la cattedrale, ormai abbandonata, la sua sede di governo.

Non molto tempo dopo il suo insediamento, il più fedele tra i consiglieri del re, l’Arcivescovo Lazarus, proveniente da Kurast e condizionato dall’influenza di Mephisto, scende nei sotterranei della cattedrale per liberare lo spirito del Signore del Terrore, Diablo.

Il demone, troppo debole per possedere direttamente il corpo di re Leoric, ordina all’Arcivescovo di rapire il Principe Albrecht in modo da poterlo corrompere, possedere e riacquistare così un corpo fisico.

A causa dell’influenza di Diablo, il re impazzisce e fa giustiziare molti innocenti sospettati di essere coinvolti nel rapimento di suo figlio finché non viene lui stesso assassinato. La sua anima tuttavia non trova pace e torna sotto forma di uno scheletro gigante che ancora indossa la sua corona dorata.

Molti eroi viaggiano verso Tristram sentendo parlare di una malvagità dilagante, grandi ricchezze e arcani incantesimi. Deckard Cain, discendente degli Horadrim, li aiuta nel loro viaggio.

Tra di essi vi era un guerriero più forte e determinato degli altri, Aidan. Egli riuscì a sconfiggere Diablo e a confinarlo nuovamente nella Pietra dell’Anima.

(Nonostante le classi giocabili in Diablo I siano 3, ufficialmente fu un guerriero a dare la caccia e infine sconfiggere Diablo, ndr).

Per impedire che la corruzione dilagasse dalla Pietra dell’Anima e pensando di riuscire a contenere il potere del demone, l’eroe si incastonò la Pietra in fronte.

La sua vittoria venne festeggiata e celebrata a lungo a Tristram ma Aidan, quando vi fece ritorno, era molto cambiato, consumato dall’essenza di Diablo.
L’eroe lasciò Tristram per andare verso est, alla ricerca di una risposta ai suoi incubi.
CAPITOLO V – DIABLO 2
Da qui inizia la storia del secondo videogioco. Rapido riassunto della situazione:
● Diablo è imprigionato nella Pietra dell’Anima incastonata nella fronte dell’eroe che l’ha sconfitto, Aidan. L’eroe è molto provato dalla presenza del demone.
● Sappiamo che Mephisto riesce a estendere la sua influenza al di fuori della Pietra dell’Anima
● Baal è imprigionato nel deserto di Aranoch, dentro una tomba, confinato nel corpo del mago Tal Rasha che si è incastonato la Pietra dell’Anima nel petto.


Alcuni termini, prima di leggere:
Forgia Infernale (Hellforge): La Forgia Infernale è una forgia che si trova negli Inferi Fiammeggianti e ha il potere di distruggere le Pietre dell’Anima. È protetta da Hephasto, il fabbro infernale che possiede il martello necessario a distruggere le Pietre.

Ben presto l’eroe viene corrotto da Diablo e una sera, in una taverna in cui si è riparato, non riesce più a trattenerlo, perdendone il controllo. Orde di scheletri e demoni vengono evocati, uccidendo tutti i presenti. Tutti eccetto uno, Marius, che, senza saperne il motivo, diventa il compagno di viaggio dell’eroe, ora noto come l’Oscuro Viandante.

Il viaggio dei due inizia al Monastero delle Ranger, dove la Sorellanza dell’Occhio Invisibile sorveglia il passaggio verso est. Dopo la loro venuta il male si diffonde in quelle terre e uno dei Maligni Minori, Andariel, Signora dell’Angoscia, ne prende il controllo per impedire che qualcuno segua l’Oscuro Viandante, uccidendo molte Sorelle.
FILMATO: Il filmato inizia dalla fine della vicenda. Si vede Marius in manicomio che racconta la sua storia ad un personaggio incappucciato riconosciuto come Tyrael.
http://www.youtube.com/watch?v=Q3YSsE_fgH4

Nuovi eroi sorgono in cerca di avventura, gloria e ricchezze. Arrivati a Tristram, ormai in rovina, salvano Deckard Cain che ricambia aiutandoli in svariate occasioni e condividendo le sue vaste conoscenze.
Sotto la sua guida, gli eroi giungono al Monastero e lo purificano dal male, uccidendo Andariel e liberando così il passaggio verso est, verso Lut Gholein.

Con Marius, l’Oscuro Viandante si muove verso Lut Gholein, alla ricerca della tomba di Tal Rasha e quindi del fratello Baal, che è lì imprigionato.
FILMATO: Marius e l’Oscuro Viandante si muovono verso Lut Gholein
http://www.youtube.com/watch?v=Tx_8FSWIEWE

Quando vi giunge trova l’Arcangelo Tyrael ad attenderlo, intenzionato ad impedire la liberazione del Signore della Distruzione.
Mentre i due combattono, Baal nota la presenza di Marius e lo circuisce, spingendolo a rimuovere la Pietra dell’Anima dal petto di Tal Rasha. Con questo gesto, Marius libera Baal dalla prigione che lo contiene.
I due Primi Maligni mettono alle strette Tyrael e lo imprigionano nella tomba, richiamando Duriel, Signore del Dolore, a sorvegliarlo.

L’Arcangelo comanda allo sconvolto Marius di portare la Pietra dell’Anima di Baal verso est, a Kurast. Lì avrebbe dovuto attraversare il portale per l’Inferno e distruggere la pietra alla Forgia Infernale.
FILMATO: L’arrivo dell’Oscuro viandante alla tomba di Tal Rasha
http://www.youtube.com/watch?v=MDED2pGXehE

Anche gli eroi che hanno sconfitto Andariel arrivano a Lut Gholein alla ricerca della tomba di Tal Rasha, dove si diceva fosse imprigionato il Signore della Distruzione.

Quando la trovano, Baal è già stato liberato e Duriel sbarra il loro cammino. Sconfitto il demone e liberato l’Arcangelo, gli eroi, sulle tracce dell’Oscuro Viandante e di Baal, salpano alla volta di Kurast, la città degli Zakarum.

L’Oscuro Viandante, sempre più corrotto e deformato dallo spirito di Diablo, e Baal, si incamminano per liberare il loro fratello maggiore, Mephisto, prigioniero dei monaci Zakarum.

Il Signore dell’Odio, seppur confinato nella Pietra dell’Anima, è già riuscito a corrompere l’intero ordine degli Zakarum, fatta eccezione per il loro leader, Khalim.
Una volta che i tre Primi Maligni si riuniscono, l’Oscuro Viandante perde quel poco di umano che ancora gli resta, e assume la forma definitiva del Signore del Terrore.

I Tre aprono un portale verso gli inferi e a Diablo viene dato il compito di entrare per primo e preparare il campo per il loro ritorno.

Marius assiste sconvolto alla riunione dei Tre e all’apertura del portale. Tuttavia non trova il coraggio di entrarvi per portare a termine il compito affidatogli dall’arcangelo e si ritira in un manicomio, tormentato dall’influenza della Pietra che ancora porta e dai ricordi di quello a cui ha assistito.
FILMATO: La riunione dei tre fratelli
http://www.youtube.com/watch?v=sR9lxPw5GJ8

I Primi Maligni si accorgono di essere inseguiti dagli avventurieri, tant’è che Mephisto non attraversa il portale ma resta indietro ad attenderli.
Gli eroi dopo una strenua battaglia lo sconfiggono definitivamente e recuperano la sua Pietra dell’Anima, portandola con loro attraverso il portale, alla volta dell’inferno.

All’inferno gli eroi si stabiliscono alla Fortezza del Pandemonio, l’ultimo baluardo degli eserciti della luce nella guerra contro gli Inferi Fiammeggianti.

La prima missione che gli viene affidata è quella di trovare Izual, l’angelo caduto, e punirlo per il suo tradimento. Izual era un generale dell’esercito degli angeli che lanciò di sua iniziativa un attacco alla Forgia Infernale. L’attacco fallì e l’angelo venne catturato e intrappolato nel corpo di un demone.

Izual rivela agli eroi di aver aiutato i Primi Maligni a pianificare il loro stesso esilio su Sanctuary e di aver rivelato loro come corrompere le Pietre dell’Anima.
Di fatto, quindi, i Tre Maligni si sono fatti sopraffare dai Maligni Minori, esiliare e catturare volontariamente e Izual ha giocato un ruolo importante in questo piano diabolico.

Dopo aver sconfitto l’angelo caduto e distrutto la Pietra dell’Anima di Mephisto alla Forgia, gli eroi vanno all’inseguimento di Diablo che nel frattempo si è stabilito al Santuario del Caos.
È qui che anche il Signore del Terrore viene infine annientato e la sua Pietra distrutta.

Baal, nel frattempo, è alla ricerca di Marius che ha ancora la sua Pietra dell’Anima. Lo trova in manicomio dove l’uomo, scambiandolo per l’arcangelo Tyrael, gli racconta tutta la storia dal principio. Baal, dopo essersi fatto consegnare la Pietra dell’Anima, rivela la sua identità a Marius e lo uccide.
FILMATO: L’epilogo di Diablo II. Baal recupera la Pietra.
http://www.youtube.com/watch?v=aOjBlfr69Wg


CAPITOLO VI – HARROGATH
Da qui inizia la storia dell’espansione, Lord of Destruction:
● Diablo e Mephisto sono stati annientati e le loro Pietre dell’Anima distrutte.
● Baal ha recuperato la sua Pietra da Marius.

Baal, l’unico superstite tra i Primi Maligni, si muove alla volta del Monte Arreat, il luogo dove si trova la Pietra del Mondo.
FILMATO: L’arrivo di Baal sul Monte Arreat
http://www.youtube.com/watch?v=-jr1x4nDw8k

Il suo assalto al monte è un successo e gli umani che lo abitano non riescono a fermarlo. Alla fine, solo una città si erge contro la furia del Signore della Distruzione, Harrogath.
Gli Anziani della città si sacrificano per tenere i demoni all’esterno ma Baal supera anche questo ostacolo.

In cima al Monte Arreat si trovano tre Antichi eroi: Korlic, Madawc e Talic. Scelti agli albori del mondo per proteggere la cima del monte, loro sono l’ultima linea di difesa della Pietra del Mondo.
L’unico modo di passare è quello di possedere la Reliquia degli Antichi, custodita da Nihlathak, l’unico degli Anziani ancora in vita. Baal se la fa consegnare promettendo in cambio la salvezza di Harrogath e così può arrivare alla Pietra del Mondo.

Gli eroi all’inseguimento di Baal sono costretti a combattere gli Antichi per passare e alla fine arrivano al cospetto del Signore della Distruzione.

Baal viene sconfitto ma non prima di essere riuscito a raggiungere e corrompere la Pietra del Mondo. Tyrael raggiunge gli eroi per congedarli, spetta a lui risolvere questo nuovo problema.

Senza avere altro modo per salvare l’umanità, Tyrael scaglia la sua spada fiammeggiante contro la Pietra del Mondo, distruggendola e frammentandola in migliaia di schegge.
FILMATO: la distruzione della Pietra del Mondo
http://www.youtube.com/watch?v=ENfA9KtzqbI

Questa è la fine di Diablo 2 – Lord of Destruction.
Al momento non si sanno con certezza gli effetti della distruzione della Pietra.
Complimenti, davvero un bel lavoro.

Molto utile per chi, come me, ha bisogno di rinfrescarsi la memoria dopo tutti questi anni di attesa.

Ed è anche un ottimo passatempo mentre i server sono down e aspettiamo di giocare :)
bella storia!!!
bella storia!!!!
Grandissimo! Ci voleva questo ripasso!
Ottimo lavoro, Guildmaster!!!
Spettacolo !!
Grandissimooo!! .....grazie 1000
Grazie per il ripasso :)
Ottimo!!!!!!!!!!!!!!!
.....un buon tomo dettagliato per avere in mente i punti cruciali tra i primi due diablo ed il terzo;

concretamente penso che i personaggi più decisivi che hanno causato gli avvenimenti sono l'arcivescovo Lazarus e l'angelo caduto Izual; infine Adria che sin dalla fine del primo capitolo ha agito all'oscuro di tutti;
complimenti per il riassunto e grazie per aver linkato i miei video XD
19/04/2014 05:28Pubblicato da Aspyde
complimenti per il riassunto e grazie per aver linkato i miei video XD

Ahahaha grazie a te per averli caricati :)
So che come tu hai scritto "Questo lavoro non pretende di essere completo ed esaustivo", ma un paio di aggiornamenti sulle "ultime scoperte" (chiamiamole così :D ) credo siano necessarie, ad esempio citando le entità Anu e Tathaomet nell'introduzione.

Per il resto ottimo lavoro. :)
Ottimo. ho cominciato a giocare da poco al 3 , mai giocato ai precedenti. questo riassunto rende l'esperienza più immersiva .
Ottimo lavoro, un riassunto ben realizzato!
Complimenti ;)

Unisciti alla conversazione

Torna al forum