WARNING! SPOILER INSIDE - Riguardo il finale

Storia e personaggi
Quoto tutti voi, perché di forzature se ne sono viste diverse, però ho avuto un'idea che, se fosse implementata, spiegherebbe tutto. Devo fare alcune premesse, perché quello che dico fa molto "Saga" di Saint Seiya e "Severus Piton" di Harry Potter (leggendo capirete perché). E mi riesce difficile immaginare che alla Blizzard possano avere una simile inventiva, ma se accaddesse nell'espansione, sarebbe fantastico! :)

Ho ipotizzato che Adria non sia una vera malvagia, e nemmeno l'alleata di Maghda che ha lasciato la congrega (come accenna Tyrael). La strega parlava molto con Deckard Cain ed è stata la prima a scoprire che la natura di Aidan, il suo amato, era quella di Diablo. E se a quel punto lei fosse già stata in cinta? E se avesse scoperto che il solo modo per salvare tutti era agire in un modo apparentemente malvagio e crudele per salvare sua figlia, perché lei sarebbe diventata Diablo in ogni caso? Avete tutti giustamente parlato della grossa contraddizione del fatto che nella pietra nera delle anime ci siano tutti i maligni (mentre i tre primi dovrebbero essere semplicementi estinti in ogni modo concepibile). E se distruggendo la pietra del mondo, semplicemente Tyrael avesse invalidato il processo, permettendo che essi tornassero in altri modi? E se Adria, mediante le sue chiacchiarate con Cain, avesse scoperto che l'unico modo di salvare sua figlia fosse condannarla, far sconfiggere Diablo e poi recuperare l'anima (finalmente libera dalla schiavitù di Diablo) e ricrearne il corpo? Questo spiegherebbe come mai, quando Adria ne ha avuto l'occasione, non abbia ucciso Tyrael, limitandosi a imprigionarlo (quasi sapesse che l'equilibrio non andasse turbato). Ma non solo. Nel gioco, per ovvi motivi, Cain e la strega non si incontrano mai e lei afferma di aver sorvegliato da distanza Leah. Questo mi ha fatto pensare che Cain sapesse la verità e che abbia accettato di prendersi cura della piccola per proteggerla e farla diventare una horadrim per aiutarla a fortificare la sua forza interiore. Anche nel "Libro di Cain", il vegliardo parla di una situazione anomala, in cui Leah vede dei "riflessi degli Inferi" in un determinato posto e lui, per evitare lo stato di rabbia della nipote, la fa restare in una tenda tutto il tempo, ma non si allontana dal sito... come se sapesse che quella cosa sarebbe successa e fosse preparato, anche se dinanzi al lettore, sembra quasi cadere dalle nuvole. Infine, lo stesso Cain è troppo sicuro che Leah sarà la nuova Horadrim e dice che "a lei non verrà data altra scelta", come se lo avesse previsto. Insomma, se fosse così, Adria non sarebbe un boss dell'espansione, ma piuttosto il committente che ci chiede di aiutarla a salvare Leah. E magari, davvero, dovremmo entrare nella pietra nera delle anime per recuperare quella della ragazza, affrontando tutti i maligni (come suggeriva qualcuno). Che ne pensate? :)

PS: lo so che sogno troppo, relativamente agli sviluppi della trama, ma adoro scrivere e mi piacciono i personaggi che sembrano malvagi e invece non lo sono! =)
Ho ipotizzato che Adria non sia una vera malvagia, e nemmeno l'alleata di Maghda che ha lasciato la congrega (come accenna Tyrael). La strega parlava molto con Deckard Cain ed è stata la prima a scoprire che la natura di Aidan, il suo amato, era quella di Diablo. E se a quel punto lei fosse già stata in cinta? E se avesse scoperto che il solo modo per salvare tutti era agire in un modo apparentemente malvagio e crudele per salvare sua figlia, perché lei sarebbe diventata Diablo in ogni caso? Avete tutti giustamente parlato della grossa contraddizione del fatto che nella pietra nera delle anime ci siano tutti i maligni (mentre i tre primi dovrebbero essere semplicementi estinti in ogni modo concepibile). E se distruggendo la pietra del mondo, semplicemente Tyrael avesse invalidato il processo, permettendo che essi tornassero in altri modi? E se Adria, mediante le sue chiacchiarate con Cain, avesse scoperto che l'unico modo di salvare sua figlia fosse condannarla, far sconfiggere Diablo e poi recuperare l'anima (finalmente libera dalla schiavitù di Diablo) e ricrearne il corpo? Questo spiegherebbe come mai, quando Adria ne ha avuto l'occasione, non abbia ucciso Tyrael, limitandosi a imprigionarlo (quasi sapesse che l'equilibrio non andasse turbato). Ma non solo. Nel gioco, per ovvi motivi, Cain e la strega non si incontrano mai e lei afferma di aver sorvegliato da distanza Leah. Questo mi ha fatto pensare che Cain sapesse la verità e che abbia accettato di prendersi cura della piccola per proteggerla e farla diventare una horadrim per aiutarla a fortificare la sua forza interiore. Anche nel "Libro di Cain", il vegliardo parla di una situazione anomala, in cui Leah vede dei "riflessi degli Inferi" in un determinato posto e lui, per evitare lo stato di rabbia della nipote, la fa restare in una tenda tutto il tempo, ma non si allontana dal sito... come se sapesse che quella cosa sarebbe successa e fosse preparato, anche se dinanzi al lettore, sembra quasi cadere dalle nuvole. Infine, lo stesso Cain è troppo sicuro che Leah sarà la nuova Horadrim e dice che "a lei non verrà data altra scelta", come se lo avesse previsto. Insomma, se fosse così, Adria non sarebbe un boss dell'espansione, ma piuttosto il committente che ci chiede di aiutarla a salvare Leah. E magari, davvero, dovremmo entrare nella pietra nera delle anime per recuperare quella della ragazza, affrontando tutti i maligni (come suggeriva qualcuno). Che ne pensate? :)

PS: lo so che sogno troppo, relativamente agli sviluppi della trama, ma adoro scrivere e mi piacciono i personaggi che sembrano malvagi e invece non lo sono! =)


Per quanto riguarda le anime dei Prime Evils, mi quoto di nuovo

Forse questo l'ho capito meglio perché ho giocato il gioco in lingua originale: Adria non ha raccolto le anime dei Maligni, le ha marcate in modo che una volta "distrutte" finissero, invece che nell'Abisso, nella Black Soulstone. Ha marcato quelle dei Primi Maligni probabilmente mentre erano ancora nelle loro Soulstones. Diablo è stato il più facile da raggiungere perché erano d'accordo, e gliel'ha lasciato fare. Mephisto probabilmente non aveva ancora influenzato i sacerdoti del tempio, e con la facilmente ottenibile raccomandazione di Deckard Cain, l'ultimo Horadrim, non avrà avuto troppe difficoltà ad arrivare alla sua Soulstone. Quanto a Baal/Tal Rasha, non so, probabilmente lo ha semplicemente raggiunto nella Cripta.
Per quanto ne sapevano gli altri Maligni, gli stava solo facendo un favore, probabilmente avranno pensato che era un piano per salvarli in caso le Soulstones fossero distrutte.

Quanto ad Andariel e Duriel, stessa storia, fingendosi (neanche troppo) un emissario di Diablo che cercava di "assicurare" tutte le anime dei suoi alleati (in quanto Andariel e Duriel lo stavano aiutando, in quel momento), avrà ottenuto il loro consenso a farsi marcare.


Per quanto riguarda la tua teoria: Non è una certezza che l'anima di un essere umano sopravviva all'interno di un Maligno. E' successo solo nel caso di Aidan, che comunque era stato lentamente posseduto, ed era passato da padrone a schiavo, un procedimento più lento.
E in ogni caso, alla morte del Maligno muore anche l'anima, e questo certo, è successo anche ad Aidan. L'unica speranza sarebbe che contro ogni logica l'anima di Leah fosse nella Black Soulstone (dico contro ogni logica perché abbiamo chiaramente visto almeno Diablo uscire dalla pietra ed entrare in Leah. Forse gli altri Maligni sono rimasti dentro, ma non c'è motivo per cui dovrebbe esserci anche Leah.)
Considerando questo fatto, mi sembra troppo rischioso come piano, per Adria. Soprattutto contando che per salvare la figlia bastava davvero limitarsi a non fare niente. Capisco che faccia molto profezia dire che Leah sarebbe stata destinata a diventare Diablo comunque, ma senza Black Soulstone tra le palle, all'Anvil of Annihilation sarebbe andato tutto dritto e le anime dei Prime Evils brucerebbero nell'Abisso, da cui non si torna. Quindi non ha molto senso, imho.
Anch'io sono convinto che nell'espansione dovremo salvare l'anima di Leah, ma non penso che Adria sarà buona.
Cain è così confidente perché ha capito, dati i suoi errori giovanili, quanto è importante che ci sia sempre, in ogni generazione, qualcuno completamente consapevole degli High Heavens e dei Burning Hells, un altro ultimo Horadrim. Non ci leggerei troppo nelle righe.
@Efcheresto: scusami se non avevo letto il tuo quote prima! :) Ha perfettamente senso, ovviamente! ;) Riguardo il tuo commento, diciamo che la mia è solo una speranza, ma alla fine, penso che faranno come hai detto tu e Adria sarà un boss (tipico della Blizzard). Sarebbe stato bello sperare in qualcosa di più complesso, ma mi rendo conto anche io che è un "sogno machiavellico"! XD
25/05/2012 23:58Pubblicato da Brook75
@Efcheresto: scusami se non avevo letto il tuo quote prima! :) Ha perfettamente senso, ovviamente! ;) Riguardo il tuo commento, diciamo che la mia è solo una speranza, ma alla fine, penso che faranno come hai detto tu e Adria sarà un boss (tipico della Blizzard). Sarebbe stato bello sperare in qualcosa di più complesso, ma mi rendo conto anche io che è un "sogno machiavellico"! XD


Purtroppo è davvero così con la Blizzard. Una cosa che mi ha sempre deluso, è che non sanno mai bilanciare i personaggi, a livello di lore. Mephisto dovrebbe essere il più intelligente di tutti i Demoni, forse anche l'essere più intelligente del creato, arcangelo del fato forse escluso. Ma si fa fottere come tutti gli altri. Belial, il suo discepolo. Idem. E' come se la Blizzard si rifiutasse di dare troppo spessore a personaggi "secondari". Non è che perché Diablo è quello più inciuciato con il mondo degli uomini allora è il più intelligente, forte, burino, tamarro demone che abbia mai solcato questa terra. Io spero vivamente che secondo trama gli altri maligni sono rimasti nella Black Soulstone, perché altrimenti vorrebbe dire che Diablo da solo contro Mephisto, Baal (che dovrebbero essere potenti quanto lui), Azmodan, Duriel, Belial, Andariel (che lo hanno buttato fuori dai Burning Hells) è riuscito ad imporsi nel corpo di Leah e diventare il Prime Evil. Almeno se sono rimasti nella Black Soulstone ha un senso, ma credo proprio sia così, sarebbe uno strafalcione troppo grosso.
Ah, tra l'altro Mephisto dovrebbe essere anche il Re dei Burning Hells, ma tanto ciccia, perché non sarà mai Diablo... Boh. A questo punto avrei preferito che mi avessero detto che Diablo era la testa centrale di Tathamet, almeno ha un vago senso così
24/05/2012 19:03Pubblicato da Efcheresto
Io questo ho provato a spiegarlo :P
Avevo letto e tenuto conto della tua ipotesi sulla "marcatura" delle anime dei tre Primi Maligni da parte di Adria quando ancora erano contenute nelle rispettive pietre, ma non la reputo compatibile con quanto viene affermato in Diablo III che vuole la madre di Leah essersi messa alla ricerca di quelle anime nei vent'anni che separano Diablo II dal seguito. Inoltre, anche se fossero state "marcate" ciò non avrebbe fatto molta differenza, dato che una volta distrutte le pietre nella forgia infernale, delle anime da esse contenute non sarebbe dovuto rimanere affatto traccia, perché sarebbero state disintegrate.
26/05/2012 06:51Pubblicato da OlpusBonzo
Avevo letto e tenuto conto della tua ipotesi sulla "marcatura" delle anime dei tre Primi Maligni da parte di Adria quando ancora erano contenute nelle rispettive pietre, ma non la reputo compatibile con quanto viene affermato in Diablo III che vuole la madre di Leah essersi messa alla ricerca di quelle anime nei vent'anni che separano Diablo II dal seguito. Inoltre, anche se fossero state "marcate" ciò non avrebbe fatto molta differenza, dato che una volta distrutte le pietre nella forgia infernale, delle anime da esse contenute non sarebbe dovuto rimanere affatto traccia, perché sarebbero state disintegrate.


Adria afferma di essersi asservita a Diablo al tempo di Diablo I, quindi non lo escluderei a priori.
E non funziona così, comunque. Le Soulstones, se distrutte all'Anvil of Annihilation, semplicemente mandano le anime nell'Abisso, non vengono disintegrate come dici tu.
Se sono state marcate prima, è possibile che dalle Soulstones siano direttamente passate alla Black Soulstone.
In ogni caso non vengono completamente disintegrate, passano solo all'Abisso.

EDIT: effettivamente rivedendo i dialoghi noto che Adria dice proprio di essersi messa alla ricerca delle anime nei 20 anni dopo la distruzione della Worldstone... Beh, effettivamente allora, a parte che per Duriel e Andariel, non ha molto senso.
Le anime nell'Abisso non dovrebbero essere recuperabili
Ma infatti il problema sta proprio li.. Adria marca le anime dei maligni DOPO che le loro pietre vengono distrutte. Lei si fa ingravidare da Aidan in Diablo I e quella di Diablo è l'unica anima che è riuscita a marchiare prima del secondo capitolo. Le vicende di Diablo II sono direttamente consequenziali al primo episodio, dimmi te quando Adria ha avuto il tempo di marchiare quelle di Baal e Mephisto.. Poi con tutta calma, nei 20 anni successivi a Diablo II ha avuto tempo di recuperare quelle di Duriel e Andariel ma, ripeto, quelle di Mephisto e Baal è IMPOSSIBILE..

Ragazzi, mi dispiace perchè il mondo di Diablo mi è sempre piaciuto a livello di trame... Ma no.. Diablo III è imbarazzante da questo punto di vista...
Rispondo dopo tanto tempo perchè di topic così ce ne sono pochi ultimamente (visti i problemi attuali).

Tutti hanno parlato del non-finale di diablo 3, delle possibili ripercussioni sull'espansione e sulle contraddizioni rispetto ai primi 2 titoli (ed al libro).
Io volevo approfondire la questione Cain: a voi non sembra che in questo titolo a Cain venga data troppa poca importanza? Sopratutto riguardo alla sua morte.
Per un personaggio così mi aspettavo una vera cinematic e non un filmatino con il motore di gioco, e sopratutto mi ha deluso il fatto che ad ucciderlo fosse stata Magdha... Preferivo non sò, Diablo in persona sotto mentite spoglie o comunque una morte molto, ma molto più epica per un personaggio che compare in tutti e 3 i titoli di un gioco così :)

Unisciti alla conversazione

Torna al forum