rmah e farmer

Discussione Generale
Prec 1 3 4 5
Giocherò finché il gioco non mi costringerà (come dite voi) a spendere soldi reali... da quel momento chiudo Diablo 3!
Sapevo che la RMAH ci sarebbe stata se avessi acquistato Diablo 3 e di queste supposizioni ce ne erano anche prima, ma lo ho acquistato lo stesso come tutti voi!
Non vengo qui a chiedere alla Blizzard di togliere uno strumento che gli è costato sicuramente ottenerlo e che so già che per questo non lo toglieranno mai!
Ripeto: se sarò obbligato a spendere euro anziché gold smetterò di giocare e sarò più attento al prossimo acquisto! ;)


Idem. Ho voluto dare fiducia al prodotto, sperando che la RMAH si sarebbe basata, come per molti altri giochi con contenuti aggiuntivi a pagamento, su oggetti superflui o droppabili in altri modi per pochi centesimi. Qui invece si parla di oggetti indispensabili (perchè oggetti decenti NON si droppano) per parecchi euro. Finchè avrò la speranza di potre comprare, anche pagandolo milioni (Oggetti oltre i 1000 dps girano a 50milioni) di gold di comprare oggetti degni, continuerò a farmare. Quando tutti sti oggetti saranno messi in RMAH e in GAH rimarranno solo le c****e che droppi di norma, Blizzard mi saluterà per sempre. Perchè se mi fregano una volta, è colpa loro, se mi fregano 2, è colpa mia. Troppo falsata l'economia di sto gioco per poter andare avanti ancora a lungo, specie con l'introduzione della RMAH
Ma parlate di essere obbligati a spendere euro?
E chi vi obbliga?

Ma sei scemo? Ma le leggi le discussioni? Sull'asta normale non ci saranno più oggetti seri e li andranno a mettere direttamente nella rmah, meglio guadagnarci 1 milione o 5-10€?
Ma parlate di essere obbligati a spendere euro?
E chi vi obbliga?

Ma infatti è una cosa che pensano loro...
Certo che se acquisti Diablo 3 oggi e vuoi essere full equippato al massimo domani, allora sei "obbligato" a spendere.... Io continuo a ripetere che le uniche cose comprate all'asta sono un'arma leggendaria (3k di gold e NON 3.000K) e uno scudo (poco più di 10K) e non perché non ce la facevo ad andare avanti, ma solo perché costavano poco ed erano migliori delle mie! Questo a livello 52! ed ora sono 58 sempre con quelle armi e con quello che droppo!
A Inferno, se non sarà sufficiente il mio equip, farmi abisso... in fin dei conti se ce ne sono all'asta di roba buona vuol dire che qualcuno le ha droppate! :P
Certo so già che ci vorrà una cifra di tempo, ma non vado di corsa! Ci mettessi anche due mesi ad equipparmi!

Idem. Ho voluto dare fiducia al prodotto, sperando che la RMAH si sarebbe basata, come per molti altri giochi con contenuti aggiuntivi a pagamento, su oggetti superflui o droppabili in altri modi per pochi centesimi. Qui invece si parla di oggetti indispensabili (perchè oggetti decenti NON si droppano) per parecchi euro. Finchè avrò la speranza di potre comprare, anche pagandolo milioni (Oggetti oltre i 1000 dps girano a 50milioni) di gold di comprare oggetti degni, continuerò a farmare. Quando tutti sti oggetti saranno messi in RMAH e in GAH rimarranno solo le c****e che droppi di norma, Blizzard mi saluterà per sempre. Perchè se mi fregano una volta, è colpa loro, se mi fregano 2, è colpa mia. Troppo falsata l'economia di sto gioco per poter andare avanti ancora a lungo, specie con l'introduzione della RMAH


Si sapeva benissimo cosa c'era nella RMAH... non si è mai parlato di oggetti estranei al gioco di contorno o non necessari al gioco.
Il problema delle aste non mi preoccupa.... non le uso.. non la sto usando nemmeno ora figurati! ;)
Farmerò come se non ci fosse un domani! :P
Per via di questi bot ci stiamo rimettendo tutti, infatti sono stati gia nerfati i gold drop dai vasi e ogni volta che vado nella tomba di leoric non trovo quasi niente. Almeno prima mi divertivo a distruggerli
Oltretutto vorrei precisare che il ban comporta l'esclusione completa dal poter giocare, COSA TOTALMENTE ILLEGALE (già alcuni anni fa uno vinse una causa su questo) per aver usato cheat o bot possono escludere dall'asta e dalla parte multiplayer ma non possono impedirmi di giocare visto che come disse il giudice quella volta "il gioco l'ha pagato e ci fa quello che vuole persino modificarlo a suo piacimento).

Ora voglio vedere come si comporterà la blizzard su questo visto che magari pure se uno usato cheat e aveva dieci miliardi di gold non può virtualmente essere bannato o rischiano una denuncia...GRAZIE DIO LE MIE MADONNE SONO ARRIVATE TUTTE, PRENDETE IN SACCO E PORTATE A CASA.
Una soluzione potrebbe essere:

1) rendere il gioco drop dipendente e non auction dipendente

2) impedire la vendita di gold nella RMAH

Fatto: i gold seller ci saranno sempre e rovineranno l'esperienza di gioco a meno che non si prendano dei provvedimenti. Eliminare il gold selling è semplicemente infattibile e allora cosa fare?

Rendersi conto che i cosiddetti "mercati secondari" o "virtuali" come li volete chiamare esistono e sono una tendenza ineluttabile della società moderna e quindi fare in modo di "integrare" queste nuove tendenze e regolamentarle e legalizzarle. Cosa che ha fatto la Blizz con la RMAH.

Hanno capito, e bisogna dargliene il merito. che l'unico modo di sconfiggere le transazioni con denaro reale per oggetti virtuali è di permetterle legalmente ai propri giocatori

Personalmente credo che utilizzare solo politiche repressive (vedi ban) è alla lunga inefficace come dimostra la persistenza del fenomeno, mentre invece regolamentando il fenomeno e permettendo a tutti i giocatori di goderne i benefici, unitamente ad una severa sorveglianza nei confronti di chi vuole continuare a farlo disonestamente ed illegalmente, sia l'unica soluzione sensata.

Per questo credo che permettere la vendita di oro in RMAH sia sbagliato e favorisca il fenomeno che si afferma di voler contrastare. L'oro dovrebbe servire per pagarsi i costi di riparazione, di crafting, di smelting , di oggetti decenti acquistati da ipotetici vendor "UTILI" in game e degli oggetti nella gold auction.

E' ovvio che farmare gold e metterlo in vendita è un procedimento che si può automatizzare, ma farmare oggetti, selezionarli, fare un pricing sensato, è una cosa che si può automatizzare facilmente, o piuttosso richiede la presenza e l'impegno di un essere umano come nel commercio reale?

Quello che vorrei dire è che si dovrebbe evitare che la RMAH offra occasioni di bussiness industriale (cioè largamente standardizzato e automatizzato) ma che sia un'occasione per aggiungere un'esperienza di gioco stimolante quale potrebbe essere poter estrarre anche un piccolo guadagno reale praticando intelligentemente una forma di commercio che richieda l'attività e la presenza di un essere umano dietro la tastiera.

la domanda è: lo si vuole?
13/06/2012 08:10Pubblicato da Giannuardo
Oltretutto vorrei precisare che il ban comporta l'esclusione completa dal poter giocare, COSA TOTALMENTE ILLEGALE (già alcuni anni fa uno vinse una causa su questo) per aver usato cheat o bot possono escludere dall'asta e dalla parte multiplayer ma non possono impedirmi di giocare visto che come disse il giudice quella volta "il gioco l'ha pagato e ci fa quello che vuole persino modificarlo a suo piacimento).


mi dispiace ma qui hai torto marcio ragazzo, tu non compri il gioco, tu compri la possibilita di giocarci, il gioco rimane di proprieta blizzard. e scritto grosso come una casa sul contratto virtuale che tu accetti quando entri in gioco.
e dubito che un giudice ti possa anche solo lontanamente dare ragione.
Una soluzione potrebbe essere:

1) rendere il gioco drop dipendente e non auction dipendente

2) impedire la vendita di gold nella RMAH

Fatto: i gold seller ci saranno sempre e rovineranno l'esperienza di gioco a meno che non si prendano dei provvedimenti. Eliminare il gold selling è semplicemente infattibile e allora cosa fare?

Rendersi conto che i cosiddetti "mercati secondari" o "virtuali" come li volete chiamare esistono e sono una tendenza ineluttabile della società moderna e quindi fare in modo di "integrare" queste nuove tendenze e regolamentarle e legalizzarle. Cosa che ha fatto la Blizz con la RMAH.

Hanno capito, e bisogna dargliene il merito. che l'unico modo di sconfiggere le transazioni con denaro reale per oggetti virtuali è di permetterle legalmente ai propri giocatori

Personalmente credo che utilizzare solo politiche repressive (vedi ban) è alla lunga inefficace come dimostra la persistenza del fenomeno, mentre invece regolamentando il fenomeno e permettendo a tutti i giocatori di goderne i benefici, unitamente ad una severa sorveglianza nei confronti di chi vuole continuare a farlo disonestamente ed illegalmente, sia l'unica soluzione sensata.

Per questo credo che permettere la vendita di oro in RMAH sia sbagliato e favorisca il fenomeno che si afferma di voler contrastare. L'oro dovrebbe servire per pagarsi i costi di riparazione, di crafting, di smelting , di oggetti decenti acquistati da ipotetici vendor "UTILI" in game e degli oggetti nella gold auction.

E' ovvio che farmare gold e metterlo in vendita è un procedimento che si può automatizzare, ma farmare oggetti, selezionarli, fare un pricing sensato, è una cosa che si può automatizzare facilmente, o piuttosso richiede la presenza e l'impegno di un essere umano come nel commercio reale?

Quello che vorrei dire è che si dovrebbe evitare che la RMAH offra occasioni di bussiness industriale (cioè largamente standardizzato e automatizzato) ma che sia un'occasione per aggiungere un'esperienza di gioco stimolante quale potrebbe essere poter estrarre anche un piccolo guadagno reale praticando intelligentemente una forma di commercio che richieda l'attività e la presenza di un essere umano dietro la tastiera.

la domanda è: lo si vuole?


+1

Unisciti alla conversazione

Torna al forum