Prendo congedo

Discussione Generale
Come da titolo è giunto il momento per me di interrompere la mia esperienza con Hearthstone. Non senza un pizzico di dispiacere ma con l'assoluta consapevolezza di essere arrivato a un punto in cui l'esperienza di gioco non mi trasmette ciò che un gioco dovrebbe trasmettere. Ho passato anni a giocare ad Hearthstone, con qualche periodo di stop ma mai in forma definitiva. Fino ad oggi.
Ci sono troppe cose che non accetto, troppe cose che non condivido e molte altre che a malapena riesco a sopportare.

Il primo punto è la sete di soldi che sembra ardere nella bocca dei responsabili del gioco. Già da quando tolsero le avventure cominciai ad avere il solito presentimento che avverto ogni volta che in passato un gioco stava virando rotta e puntualmente così è successo. Prima compravo le avventure, mettevo da parte qualcosina ed ero contento: giocavo i miei mazzi e mi divertivo pur togliendomi qualche soddisfazione. Ora no. Mi trovo costretto a stare dietro a 3 espansioni, a centinaia di carte di cui la maggior parte non vedrà gioco e farà la polvere nella collezione, ad assistere a offerte ridicole. Mi trovo costretto a dovermi creare uno schema per i prossimi MESI al fine di poter arrivare al lancio di una nuova espansione con un quantitativo di oro sufficiente per cercare quelle poche carte che potrebbero servire. E non prendiamoci in giro: giocare con quattro carte in croce non è bello. Non voglio tutte le carte e tutti i mazzi, ma neanche accontentarmi delle briciole. In passato il modello f2p era molto più accessibile, ora no. E non investo soldi in un sistema che non prevede un acquisto sicuro. E sicuramente non investo le mie giornate per un gioco.

Il secondo punto è la totale assenza di stimoli: raggiungi legend, fai le 12 win in arena e poi? Cosa fai? Ti butti in un loop infinito? A ripetere sempre le stesse cose? No grazie.

Infine (e ritengo questo il punto più importante) c'è la questione: che stanno facendo? Dei meta assurdi in cui si susseguono mazzi al limite del ridicolo, fatti di combo improponibili e sinergie malate. L'identità di classe non esiste più, il limite di mana neanche, le meccaniche di rinvieni e casuali spopolano. Parlano di varietà ma non esiste varietà in un sistema che propone delle meccaniche "malate" nei mazzi. Continuano a distruggere il set base/classico ( a loro dire è troppo forte, certo come no), continuano a far uscire sinergie in ritardo solo per spingere al craft selvaggio, continuano a nerfare in ritardo o in maniera mirata solo per spingere l'attenzione verso un mazzo e poi distruggerlo. Ma che senso hanno carte come i dk? Perché mutilare al druido la caratteristica di rampare quando il problema era tutto quello che gli è stato dato DOPO? Perché il prete è diventata una classe da combo ignobili (raza, inner fire, resurrect), perché il mago è pieno di elementali per curarsi (l'ultima ragnaros che lo cura di 8 punti alla volta di cui il primo colpo assicurato) se viveva di magie sul filo del rasoio? Perché è scomparso il miracle rogue? E lo sciamano? Cosa è diventato?

Hearthstone era nato come un bel gioco ma dal mio punto di vista è diventato un qualcosa da cui stare alla larga. Continuerò a seguire chi porta Hearthstone perché è ancora un bel gioco da vedere. Ma non da giocare.

OT: sapreste consigliarmi un gioco per riempire un paio d'ore al giorno? Niente giochi da grindare o che necessitano ore e ore per sbloccare anche una pietra. Qualcosa di leggero, semplice e rilassante.
ti auguro di trovare divertimento in qualcos'altro ! ciao =)
09/02/2019 15:07Pubblicato da Argo
Il primo punto è la sete di soldi che sembra ardere nella bocca dei responsabili del gioco.

Vero, ma per assurdo (e forse per una base solida e anni di gioco e di scelte studiate e mai frettolose) gestisco molto bene le risorse in hearthstone, più che in altri giochi.
Avevo leftato il gioco per un paio di anni prima di tornare con frozen throne, inizialmente mi sono ritrovato in uno standard nel quale non possedevo nulla se non la collezione completa delle classiche, ma col tempo spendendo solo per il preorder di witchwood (unica spesa fatta dal mio ritorno con frozen throne) ho cominciato a gestire bene risorse e ora mi trovo con almeno 1 mazzo competitivo (anche se incompleti alcuni, comunque funzionanti e con rimpiazzi furbi) per classe sia standard che wild...circa 6k polveri di avanzo e un trilione di doppioni pronti da disincantare all'occorrenza.

09/02/2019 15:07Pubblicato da Argo
l secondo punto è la totale assenza di stimoli

Abbastanza vero, da quando ho ottenuto entrambi i risultati gioco più for fun che con un obiettivo.

09/02/2019 15:07Pubblicato da Argo
Infine (e ritengo questo il punto più importante) c'è la questione: che stanno facendo? Dei meta assurdi in cui si susseguono mazzi al limite del ridicolo, fatti di combo improponibili e sinergie malate.

Si parla spesso del power level rotto delle ultime espansioni. Con la prossima espansione nessuno di quei mazzi sarà possibile, se noti bene questi mazzi assurdi dipendono tutti da carte di frozen throne, kobolds e ungoro.
Ciò non esclude che con la prossima espansione possano fare ancora cagate, ma le ultime espansioni han fatto credere a una preparazione per un futuro (ormai vicino, solo 2 mesi) standard più sano.

09/02/2019 15:07Pubblicato da Argo
OT: sapreste consigliarmi un gioco per riempire un paio d'ore al giorno? Niente giochi da grindare o che necessitano ore e ore per sbloccare anche una pietra. Qualcosa di leggero, semplice e rilassante.

dipende dal genere e dalla piattaforma...in ogni caso sappi che free va a braccetto col grinding. Il grinding è l'unico modo che un gioco free ha per spingere il giocatore a pagare il loro lavoro.
09/02/2019 15:07Pubblicato da Argo
Come da titolo è giunto il momento per me di interrompere la mia esperienza con Hearthstone. Non senza un pizzico di dispiacere ma con l'assoluta consapevolezza di essere arrivato a un punto in cui l'esperienza di gioco non mi trasmette ciò che un gioco dovrebbe trasmettere. Ho passato anni a giocare ad Hearthstone, con qualche periodo di stop ma mai in forma definitiva. Fino ad oggi.
Ci sono troppe cose che non accetto, troppe cose che non condivido e molte altre che a malapena riesco a sopportare.

Il primo punto è la sete di soldi che sembra ardere nella bocca dei responsabili del gioco. Già da quando tolsero le avventure cominciai ad avere il solito presentimento che avverto ogni volta che in passato un gioco stava virando rotta e puntualmente così è successo. Prima compravo le avventure, mettevo da parte qualcosina ed ero contento: giocavo i miei mazzi e mi divertivo pur togliendomi qualche soddisfazione. Ora no. Mi trovo costretto a stare dietro a 3 espansioni, a centinaia di carte di cui la maggior parte non vedrà gioco e farà la polvere nella collezione, ad assistere a offerte ridicole. Mi trovo costretto a dovermi creare uno schema per i prossimi MESI al fine di poter arrivare al lancio di una nuova espansione con un quantitativo di oro sufficiente per cercare quelle poche carte che potrebbero servire. E non prendiamoci in giro: giocare con quattro carte in croce non è bello. Non voglio tutte le carte e tutti i mazzi, ma neanche accontentarmi delle briciole. In passato il modello f2p era molto più accessibile, ora no. E non investo soldi in un sistema che non prevede un acquisto sicuro. E sicuramente non investo le mie giornate per un gioco.

Il secondo punto è la totale assenza di stimoli: raggiungi legend, fai le 12 win in arena e poi? Cosa fai? Ti butti in un loop infinito? A ripetere sempre le stesse cose? No grazie.

Infine (e ritengo questo il punto più importante) c'è la questione: che stanno facendo? Dei meta assurdi in cui si susseguono mazzi al limite del ridicolo, fatti di combo improponibili e sinergie malate. L'identità di classe non esiste più, il limite di mana neanche, le meccaniche di rinvieni e casuali spopolano. Parlano di varietà ma non esiste varietà in un sistema che propone delle meccaniche "malate" nei mazzi. Continuano a distruggere il set base/classico ( a loro dire è troppo forte, certo come no), continuano a far uscire sinergie in ritardo solo per spingere al craft selvaggio, continuano a nerfare in ritardo o in maniera mirata solo per spingere l'attenzione verso un mazzo e poi distruggerlo. Ma che senso hanno carte come i dk? Perché mutilare al druido la caratteristica di rampare quando il problema era tutto quello che gli è stato dato DOPO? Perché il prete è diventata una classe da combo ignobili (raza, inner fire, resurrect), perché il mago è pieno di elementali per curarsi (l'ultima ragnaros che lo cura di 8 punti alla volta di cui il primo colpo assicurato) se viveva di magie sul filo del rasoio? Perché è scomparso il miracle rogue? E lo sciamano? Cosa è diventato?

Hearthstone era nato come un bel gioco ma dal mio punto di vista è diventato un qualcosa da cui stare alla larga. Continuerò a seguire chi porta Hearthstone perché è ancora un bel gioco da vedere. Ma non da giocare.

OT: sapreste consigliarmi un gioco per riempire un paio d'ore al giorno? Niente giochi da grindare o che necessitano ore e ore per sbloccare anche una pietra. Qualcosa di leggero, semplice e rilassante.


Condivido praticamente tutto quello che hai scritto e ci sarebbe molto altro da aggiungere, comunque siccome rimane un peccato quando un player che non prenda il gioco come un lavoro a farmare gold e rankare a testa bassa, molla, provo a darti una via di fuga che è quella che percorro io da quando è stato introdotto il copia/incolla dei deck... E cioè fai mazzi tuoi!!
È questo il vero e il principale divertimento di hs...
Per esempio io sto usando in standard un MILL DRUID..Ma vero MILL, niente solitari senza interazioni con l'avversario o schifezze come re coboldo, azalina, merdathun ecc...
Ci ho messo 2 mesi a renderlo efficace e ancora ci lavoro su.. Uso per darti un'idea Guida della foresta, cho,
Calderone, naturalizzazione, re mukla... E Non c'è divertimento più grande che vedere l' avversario di colpo andare in crisi perché convinto che stai giocando il solito deck, e dopo aver giocato Guida della foresta anche mi ringrazia salvo poi piangere e/o concedere quando li brucio 4-5 carte in un turno magari il suo DK, o il ciciazampa di turno piuttosto che la sua combo Otk...

Mi diverto, uso mazzi miei e comunque senza stress c'è il mese che arrivo al livello 8 o 6 o 5...

Io facendo così rinnovo lo stimolo di giocare e il divertimento ogni giorno..
sulla questione economica consiglio questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=aZHma6JkJtI
In tutta onestà questo canale youtube mi fa parecchio schifo.
E' il classico esempio di persone intelligenti che parlano bene e documentate...che sfruttano questi punti a loro favore per dire cagate cosmiche facendole passare come verità.
Del resto, io sono un ignorante che parla come un camionista analfabeta e di certo non ho fatto gli studi e ricerche su hearthstone che han fatto loro.
E' chiaro in partenza che la loro voce, a prescindere dal contenuto, vale più della mia ed è "migliore".

Resta il fatto che da ignorante quel video (come molti altri che fanno) è una cagata fuorviante.
A partire dal fatto che nessun gioco di carte è pensato per farti avere tutta la collezione, nessuno. Possono tirare fuori le calcolatrici scientifiche della nasa per calcolare quanta spesa per avere la collezione completa ma è una cosa più che superflua in hearthstone, o che perlomeno dovrebbe interessare solo a un collezionista (un collezionista che colleziona online poi me lo dovete spiegare, capisco quello che vuole ogni singola carta di un gioco fisico, ma di un gioco online che poi in futuro chiude battenti che collezione è?).
Non si deve avere tutto per godersi hearthstone, basta sapere crearsi la propria varietà puntando mazzi che ci piacciono e lasciandone fuori altri e la spesa necessaria per questa è esponenzialmente minore.

Salvo fraintendimenti, io sostengo e ho sempre sostenuto che l'economia in hearthstone sia ai limiti della decenza, tutt'altro che un punto a favore.
Ma sentire due imbecilli che dicono che hearthstone costa 2300 dollari fa abbastanza ridere.

Del resto la gente qualificata per raccolta e studio dati lavora per vicious syndacate, chi è altrettanto bravo a raccogliere dati ma ha evidenti mancanze sullo studio degli stessi non può che aprirsi un canale youtube.
meno in massa per un video che porta numeri e fatti
poi li si possono interpretare come si vuole, ma se si nega la realtà non è certo colpa mia...
10/02/2019 13:57Pubblicato da Desperados
meno in massa per un video che porta numeri e fatti
poi li si possono interpretare come si vuole, ma se si nega la realtà non è certo colpa mia...

Guarda parto con la premessa che non ti ho messo un meno
Ho guardato il video per curiosità e mi sono stupito
Un video dove portano un sacco di dati che non servono a niente...
Io quando cominciai a giocare (una settimana dall'uscita degli antichi)
Comprai da f2p solo buste classiche, 0 avventure e qualcosa qua e la delle 2 espansioni presenti
Insomma sono rimasto 7-8 mesi senza mai giocare tier 1 e comunque mi divertivo di più rispetto ad ora che posso giocare quasi tutto
Purtoppo la realtà è che il fattore divertimento non è legato alla dimensione della collezione ma dalla novità...
Un qualsiasi gioco passato un certo lasso di tempo comincia a stufare
Molte volte i giocatori preferiscono trovare scuse come l aumento di costo il mal bilanciamento i nerf eccetera eccetera
Mi è rimasto impresso il video del duca dove lascia per vari motivi quando comunque era un anno che aveva cominciato ad annoiarsi
(guarda i primi video e poi quelli di quando ha cominciato a portare altro su youtube)
In definitiva un f2p che si organizza bene può benissimo stare dietro al gioco e divertirsi
Tutte queste cifre per possedere una collezione completa lasciano il tempo che trovano
A me quello che veramente da fastidio su HS è la TOTALE assenza di stimoli sul lato PvE.

Ci sono quei giorni in cui di avere a che fare coi mongoloidi che spam emotano proprio non ti va quindi ti butti nel "PvE" e per cosa? NIENTE.

Hanno creato avventure intere con un DORSO come unica reward. Ma siamo seri?
E si sono nascosti dietro al "eh ma le avventure le giochi per il piacere di farle altrimenti non le giochi", grande cavolata, io le avventure le gioco perché adoro e ho sempre adorato le modalità PvE ma se giocando le avventure non posso:

- farmare gold
- completare quest
- ottenere un qualunque vantaggio per avere una collezione migliore

Allora anche se mi piace quella modalità mi vedo costretto a non giocarla perché altrimenti rimarrei indietro dal punto di vista della collezione rispetto a chi gioca Arene/Ranked.
10/02/2019 15:23Pubblicato da Alby995
Tutte queste cifre per possedere una collezione completa lasciano il tempo che trovano


il video dice quanto costa avere la collezione completa, non che bisogna averla a tutti i costi. dovendo fare "conti" e portare numeri si prende una condizione di massima e si analizza, poi mi pareva ovvio che ognuno fa le sue considerazioni, non è mica obbligatorio avere tutte le carte.....
Mi trovo molto d' accordo con quanto detto da Argo. Credo che hs chiuderà i battenti a breve, dal momento che non si può basare un prodotto sul puro moneygrabbing senza dare nulla di concreto ai giocatori. Inoltre non sono così speranzoso sul reset del powerlevel ad Aprile, bensì ritengo che gli sviluppatori non abbiano capito assolutamente nulla dai propri errori.
Carte come Jal' anai e Zul' jin ne sono una prova palese.

Non resta che aspettare. Qualcuno sicuramente porterà alla luce un gioco di livello che veicolerà l' attenzione del pubblico oppure si potrà virare sul già ottimo Magic.
10/02/2019 18:12Pubblicato da Pingus
Credo che hs chiuderà i battenti a breve

rotfl

10/02/2019 18:12Pubblicato da Pingus
Qualcuno sicuramente porterà alla luce un gioco di livello che veicolerà l' attenzione del pubblico oppure si potrà virare sul già ottimo Magic.

Certo, aspetta e spera.
Non c'è un singolo titolo che ha anche solo scalfito hearthstone.
Dai cloni agli originali, da chi è forte di un lore già esistente a chi se ne inventa uno, da chi ha investito sul marketing a chi si è preso per lo sviluppo personaggi famosi provenienti da magic o simili.
Nessuno è stato mai un degno avversario.
Legends? Copia più scadente di hearthstone. Gwent? flop gigante. Artifact? La gente sta ancora ridendo. Eternal, fatto dai pro famosi di magic? palle di fieno. Pokemon, yugioh o altri giochi cartacei portati online? epic fail, ciò che nasce cartaceo rende cartaceo.
Arriva Magic! Figata, per un mese tutti lo provano e poi lo disintallano e tornano su hearthstone. Poly stesso, uno degli streamer di hearthstone più famoso incominciò a portarlo sparlando a manetta di hearthstone, ora poly porta di nuovo hearthstone, mai più visto un video di magic.

La critica va bene, ma ha valore finchè è sensata.
Per dire cose a caso tipo che hearthstone chiude battenti a breve o che perde la leadership per l'arrivo di "gioco di carte molto hypato che poi arriva e floppa" è controproducente ai fini della critica stessa.
Sapete la verità? L'unico gioco di carte che mai è stato un degno avversario per hearthstone è....CLASH ROYALE! Solo che aggredisce una fetta di mercato completamente diversa (tant'è che come non lo gioco io, dubito che lo giochi nessuno di voi) e gioca in un altro campo, oltre ad essere si di carte ma dal gameplay totalmente differente, ovvero in tempo reale piuttosto che a turni.
Poi oh, liberi di vivere nel mondo delle favole e vedere hearthstone come un gioco morente che sarà spodestato dal prossimo artifact a caso.
10/02/2019 17:48Pubblicato da Desperados
10/02/2019 15:23Pubblicato da Alby995
Tutte queste cifre per possedere una collezione completa lasciano il tempo che trovano


il video dice quanto costa avere la collezione completa, non che bisogna averla a tutti i costi. dovendo fare "conti" e portare numeri si prende una condizione di massima e si analizza, poi mi pareva ovvio che ognuno fa le sue considerazioni, non è mica obbligatorio avere tutte le carte.....

Infatti ripeto, lascia il tempo che trova...
Hai scritto per la questione economicità consiglio questo, no?
Ma un video che mette cifre irrealistiche per il player base/occasionale/competitivo ma per un collezionista indemoniato mi sembra insensato rispetto alla premessa
Per l economicità è scontato che 3 espansioni costino più rispetto a 2 + avventura
Ma a questo punto posso dirti i videogiochi sono passati da 40 euro massimo a 100 e più
Non è la blizzard stronza, è una questione di mercato
La premessa era il primo post: "Il primo punto è la sete di soldi che sembra ardere nella bocca dei responsabili del gioco." Io l'ho tradotto (magari a torto) come "questo gioco richiede sempre più soldi". Invece nel video si dice che per chi è fedele al gioco da più tempo HS "is becoming more loyal to the players who have been playing for a long time. We get more resources [...] large and small events [...] that aren't taken into consideration here." Quindi la situazione è pure migliore di quella che descrivono perché non hanno tenuto in considerazione eventi, quest aggiuntive, regali, ecc.
Il discorso poi a mio parere vale anche per chi si accontenta di meno carte, basta "fare la proporzione", passatemi il termine: se bastano metà delle carte (ma forse anche un terzo), si spenderà la metà (o un terzo) di quanto stimato nel video.
10/02/2019 18:41Pubblicato da Metaldemon
10/02/2019 18:12Pubblicato da Pingus
Credo che hs chiuderà i battenti a breve

rotfl

10/02/2019 18:12Pubblicato da Pingus
Qualcuno sicuramente porterà alla luce un gioco di livello che veicolerà l' attenzione del pubblico oppure si potrà virare sul già ottimo Magic.

Certo, aspetta e spera.
Non c'è un singolo titolo che ha anche solo scalfito hearthstone.
Dai cloni agli originali, da chi è forte di un lore già esistente a chi se ne inventa uno, da chi ha investito sul marketing a chi si è preso per lo sviluppo personaggi famosi provenienti da magic o simili.
Nessuno è stato mai un degno avversario.
Legends? Copia più scadente di hearthstone. Gwent? flop gigante. Artifact? La gente sta ancora ridendo. Eternal, fatto dai pro famosi di magic? palle di fieno. Pokemon, yugioh o altri giochi cartacei portati online? epic fail, ciò che nasce cartaceo rende cartaceo.
Arriva Magic! Figata, per un mese tutti lo provano e poi lo disintallano e tornano su hearthstone. Poly stesso, uno degli streamer di hearthstone più famoso incominciò a portarlo sparlando a manetta di hearthstone, ora poly porta di nuovo hearthstone, mai più visto un video di magic.

La critica va bene, ma ha valore finchè è sensata.
Per dire cose a caso tipo che hearthstone chiude battenti a breve o che perde la leadership per l'arrivo di "gioco di carte molto hypato che poi arriva e floppa" è controproducente ai fini della critica stessa.
Sapete la verità? L'unico gioco di carte che mai è stato un degno avversario per hearthstone è....CLASH ROYALE! Solo che aggredisce una fetta di mercato completamente diversa (tant'è che come non lo gioco io, dubito che lo giochi nessuno di voi) e gioca in un altro campo, oltre ad essere si di carte ma dal gameplay totalmente differente, ovvero in tempo reale piuttosto che a turni.
Poi oh, liberi di vivere nel mondo delle favole e vedere hearthstone come un gioco morente che sarà spodestato dal prossimo artifact a caso.

Quello che dici può essere giusto (non ho i dati per smentire o confermare) ma da come lo scrivi sembra che hearthstone non abbia rivali perché è il migliore. A mio avviso non è così. Non ha rivali semplicemente perché è arrivato prima e si sa che in questi casi il primo che si aggiudica una bella fetta di mercato è poi difficile da spodestare. Di esempi del genere nel mondo delle app ce ne sono da sempre, da Facebook a WhatsApp. Un nuovo gioco di carte, che richiede all'inizio tanta fatica per crearsi una collezione decente, è difficile da iniziare, soprattutto se poi su hearthstone dopo anni di gioco la maggior parte di giocatori può permettersi tutti i deck più performanti.
Insomma non facciamo passare il messaggio che hearthstone non ha rivali perché migliore degli altri...
Attualmente competitor di HS ne esistono a bizzeffe.
Solo pochi però hanno lo stesso "grip" sui giocatori, per i motivi più svariati.
Infatti, credo che se al termine della ristrutturazione delle Blizzard, non ci saranno dei cambiamenti concreti, soprattutto su certe aspetti, il vantaggio ad oggi accumulato sparirà.

Comunque mi spiace vedere che un altro giocatore abbia perso interesse per il gioco, ma alla fine credo che in fondo sia anche una cosa normale...

Edit - Giusto per chiarire definitivamente la situazione, invito il mio hater che non fa altro che mettere meno ad ogni mio commento, di aggiungermi privatamente su battlenet così da spiegarmi che diavolo ha in testa, contro la mia persona. L'invito è del tutto pacifico.
Poi se vuoi continuare a nasconderti fai pure, capisco che non tutti hanno il coraggio di prendersi la responsabilità delle proprie azioni, e che fare il leone da tastiera permette di sfogare le proprie frustrazioni, senza conseguenze... Quindi ti sto offrendo una chance, sempre dietro la tastiera, per affrontarmi e dirmi che cavolo hai contro di me. Ripeto l'invito è del tutto pacifico e chiarificatore
11/02/2019 09:45Pubblicato da Jarlaxle
10/02/2019 18:41Pubblicato da Metaldemon
...
rotfl

...
Certo, aspetta e spera.
Non c'è un singolo titolo che ha anche solo scalfito hearthstone.
Dai cloni agli originali, da chi è forte di un lore già esistente a chi se ne inventa uno, da chi ha investito sul marketing a chi si è preso per lo sviluppo personaggi famosi provenienti da magic o simili.
Nessuno è stato mai un degno avversario.
Legends? Copia più scadente di hearthstone. Gwent? flop gigante. Artifact? La gente sta ancora ridendo. Eternal, fatto dai pro famosi di magic? palle di fieno. Pokemon, yugioh o altri giochi cartacei portati online? epic fail, ciò che nasce cartaceo rende cartaceo.
Arriva Magic! Figata, per un mese tutti lo provano e poi lo disintallano e tornano su hearthstone. Poly stesso, uno degli streamer di hearthstone più famoso incominciò a portarlo sparlando a manetta di hearthstone, ora poly porta di nuovo hearthstone, mai più visto un video di magic.

La critica va bene, ma ha valore finchè è sensata.
Per dire cose a caso tipo che hearthstone chiude battenti a breve o che perde la leadership per l'arrivo di "gioco di carte molto hypato che poi arriva e floppa" è controproducente ai fini della critica stessa.
Sapete la verità? L'unico gioco di carte che mai è stato un degno avversario per hearthstone è....CLASH ROYALE! Solo che aggredisce una fetta di mercato completamente diversa (tant'è che come non lo gioco io, dubito che lo giochi nessuno di voi) e gioca in un altro campo, oltre ad essere si di carte ma dal gameplay totalmente differente, ovvero in tempo reale piuttosto che a turni.
Poi oh, liberi di vivere nel mondo delle favole e vedere hearthstone come un gioco morente che sarà spodestato dal prossimo artifact a caso.

Quello che dici può essere giusto (non ho i dati per smentire o confermare) ma da come lo scrivi sembra che hearthstone non abbia rivali perché è il migliore. A mio avviso non è così. Non ha rivali semplicemente perché è arrivato prima e si sa che in questi casi il primo che si aggiudica una bella fetta di mercato è poi difficile da spodestare. Di esempi del genere nel mondo delle app ce ne sono da sempre, da Facebook a WhatsApp. Un nuovo gioco di carte, che richiede all'inizio tanta fatica per crearsi una collezione decente, è difficile da iniziare, soprattutto se poi su hearthstone dopo anni di gioco la maggior parte di giocatori può permettersi tutti i deck più performanti.
Insomma non facciamo passare il messaggio che hearthstone non ha rivali perché migliore degli altri...


Infatti, chi arriva primo si aggiudica il mercato per vari anni, il loro merito è stato quello e ancora ne godono i frutti...
11/02/2019 10:04Pubblicato da FrankySarda
Edit - Giusto per chiarire definitivamente la situazione, invito il mio hater che non fa altro che mettere meno ad ogni mio commento, di aggiungermi privatamente su battlenet così da spiegarmi che diavolo ha in testa, contro la mia persona. L'invito è del tutto pacifico.
Poi se vuoi continuare a nasconderti fai pure, capisco che non tutti hanno il coraggio di prendersi la responsabilità delle proprie azioni, e che fare il leone da tastiera permette di sfogare le proprie frustrazioni, senza conseguenze... Quindi ti sto offrendo una chance, sempre dietro la tastiera, per affrontarmi e dirmi che cavolo hai contro di me. Ripeto l'invito è del tutto pacifico e chiarificatore


io ho appena scoperto che il mio hater personale mette i meno anche alle mie segnalazioni di supporto tecnico. la cosa un po' mi fa' sorridere, un po' mi fa pena, pensa che 2 maroni passare le giornate a cercare i post a cui mettere meno.
09/02/2019 21:31Pubblicato da BudSpenc3r


Condivido praticamente tutto quello che hai scritto e ci sarebbe molto altro da aggiungere, comunque siccome rimane un peccato quando un player che non prenda il gioco come un lavoro a farmare gold e rankare a testa bassa, molla, provo a darti una via di fuga che è quella che percorro io da quando è stato introdotto il copia/incolla dei deck... E cioè fai mazzi tuoi!!
È questo il vero e il principale divertimento di hs...
Per esempio io sto usando in standard un MILL DRUID..Ma vero MILL, niente solitari senza interazioni con l'avversario o schifezze come re coboldo, azalina, merdathun ecc...
Ci ho messo 2 mesi a renderlo efficace e ancora ci lavoro su.. Uso per darti un'idea Guida della foresta, cho,
Calderone, naturalizzazione, re mukla... E Non c'è divertimento più grande che vedere l' avversario di colpo andare in crisi perché convinto che stai giocando il solito deck, e dopo aver giocato Guida della foresta anche mi ringrazia salvo poi piangere e/o concedere quando li brucio 4-5 carte in un turno magari il suo DK, o il ciciazampa di turno piuttosto che la sua combo Otk...

Mi diverto, uso mazzi miei e comunque senza stress c'è il mese che arrivo al livello 8 o 6 o 5...

Io facendo così rinnovo lo stimolo di giocare e il divertimento ogni giorno..


Non è che potresti condividere la lista di mill druid? Sembra un sacco divertente! E poi non è facile trovare dove usare Cho!

Edit: (Mi sono accorto adesso di aver scritto usando il secondo account che ho fatto per prendere Morgl, in realtà sarei GnammyH)
11/02/2019 15:01Pubblicato da Zambot
Infatti, chi arriva primo si aggiudica il mercato per vari anni, il loro merito è stato quello e ancora ne godono i frutti...

Anni sono già passati abbondantemente.
Inutile celare la verità, nessun competitor è mai stato altrettanto efficace.
Dopo tutti sti anni di hearthstone l'intera community non è più accecata e conosce e dice tutti i difetti.
Se hearthstone è ancora il numero uno non è perchè "è arrivato prima", mica si vive di rendita tutta la vita, hearthstone è del 2014...5 anni.
E' il numero uno perchè artifact fa ridere, a partire dal sistema economico.
Perchè legends non ha un'identità ma è la copia di hearthstone.
Perchè Gwent fa schifo e ha floppatissimo.
Perchè Magic non è così tanto divertente portato online, l'immediatezza e la velocità delle partite sono importanti nell'online, gli streamer stessi non mi pare abbiano avuto molta fortuna con magic, poly continua a fare video in cui parla della fine di hearthstone e di quanto faccia shifo ma ha mollato magic e gioca a hearthstone, ok.
Eternal invece è un magic fatto male.

Se mi venite a dire che hearthstone non è il migliore ma è solo arrivato prima...allora per dare senso a questa frase vuol dire che riconoscete in altri giochi il titolo di "migliore". Bene, spiegatemi dunque quali sono, altrimenti la frase non è argomentata.

Unisciti alla conversazione

Torna al forum