Una cartella cache corrotta può causare problemi con alcuni giochi Blizzard. L'eliminazione di questa cartella potrebbe aiutare a risolvere problemi causati dai file non aggiornati.

Windows

  1. Chiudi e riapri i programmi Blizzard.
  2. Premi Ctrl+Maiusc+Esc per aprire la scheda di gestione attività.
  3. Clicca sulla scheda Processi.
  4. Se agent.exe risulta attivo (o risulta attivo Blizzard Update Agent in Windows 10), selezionalo e clicca su Termina processo.
  5. Accedi alla cartella Cache:
    1. Premi Windows+R per aprire il menu Esegui.
    2. Scrivi %programdata% nel campo d'esecuzione e premi Invio.
  6. Se vedessi una cartella Blizzard Entertainment, clicca con il tasto destro e seleziona Elimina.
  7. Riavvia l'applicazione Battle.net Desktop e fai ripartire il gioco.

Mac

  1. Usando il Finder, seleziona il menu Vai e poi Computer.
  2. Clicca su Macintosh HD.
  3. Accedi alla directory /Users/Shared/Blizzard.
  4. Clicca con il tasto destro sulla cartella Battle.net e seleziona Sposta nel Cestino.
  5. Riavvia l'applicazione Battle.net Desktop e fai ripartire il gioco.